Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Idraulico di 56 anni spara alla madre e poi si uccide
Cronaca Borgosesia e dintorni -

Idraulico di 56 anni spara alla madre e poi si uccide

La tragedia in un centro del Cuneese, forse scatenata da una lite domestica

Uccide l’anziana madre e poi si toglie la vita. Sul letto un biglietto scritto in stampatello: “Chiedo scusa, ciao”. La tragedia è accaduta ieri in un centro del Cuneese, Cherasco. Protagonista del dramma Giovanni Abrate, idraulico di 56 anni. Ha sparato alla madre con una pistola semiautomatica, poi ha rivolto l’arma contro se stesso, probabilmente al culmine di una lite familare. A trovare i due corpi senza vita è stata la sorella dell’uomo, che è entrata in casa dopo che per ore aveva tentato di mettersi in contatto per telefono.

 

Articolo precedente
Articolo precedente