Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Incendio Muntisel si esclude il dolo
Cronaca Varallo e Alta Valsesia -

Incendio Muntisel si esclude il dolo

Indagini sul rogo che ieri ha devastato la Casa valseisana nel parco di Varallo: le fiamme partite dal sottotetto.

Incendio Muntisel si esclude il dolo: ieri il fuoco è partito dal sottotetto realizzato completamente in legno, forse dalla zone dei bagni.

Incendio Muntisel si esclude che sia un atto doloso

Dopo la bonifica da parte dei vigili del fuoco, tutta la zona del Muntisel oggi è zona vietata per motivi di sicurezza. Ma della Casa valsesiana, simbolo del parco pubblico di Varallo, restano solo le strutture in murature, annerite dalle fiamme che ieri hanno devastato uno dei simboli della città. Ancora da individuare con precisione la causa del disastro: ma tutti tendono a escludere l’atto doloso. In ogni caso, si attendono le risultante ufficiali dei vigili de fuoco.

Il disastro in poco più di un’ora

Ieri l’allarme è stato dato dagli stessi gestori del pub-brasserie, che hanno visto il fumo. Erano circa le 15.30. In pochi minuti il fuoco ha aggredito il sottotetto in legno. Sono intervenuti i vigili del fuoco di Varallo, Romagnano e Vercelli, ma c’è stato ben poco da fare, salvo contenere il rogo e bonificare la zona dopo lo spegnimento. In poco più di un’ora la casetta è andata distrutta, tra lo sconcerto di tanti cittadini che hanno assistito al fatto. La struttura è di proprietà del Comune: e il sindaco ha già detto che verrà costruita come era prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente