Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Indagine per corruzione: coinvolto un imprenditore vercellese
Cronaca Gattinara e Vercellese -

Indagine per corruzione: coinvolto un imprenditore vercellese

Al lavoro le Fiamme Gialle di Vercelli

indagine per corruzione

Indagine per corruzione: il presidente di una società vercellese attiva nel settore socioassistenziale è coinvolto.

Indagine per corruzione tocca Vercelli

Corruzione e turbata libertà degli incanti: questi i reati ipotizzati nell’ambito dell’indagine avviata dalla Guardia di Finanza di Vercelli. Lo riferisce Notizia Oggi Vercelli. Le Fiamme Gialle hanno eseguito 4 misure interdittive nei confronti del presidente di una nota società vercellese operante nel settore socioassistenziale, del direttore, del presidente del consiglio di amministrazione di una nota IPAB di Alessandria e del Presidente della commissione di gara.

I primi passi

L’indagine si è aperta nel 2015, quando due persone furono arrestate perché accusate di avere avuto parte in delle irregolarità per l’aggiudicazione di un appalto. «Il quadro che emergeva era inquietante: gli indagati pilotavano le gare di appalto per l’aggiudicazione di tale servizi redigendo, con la complicità del presidente della società vercellese, per il tramite del suo amministratore delegato, con quella del direttore e del presidente del consiglio di amministrazione di una IPAB di Alessandria e con il Presidente della Commissione di gara, bandi di gara attagliati alle caratteristiche strutturali della società individuata quale vincitrice – spiegano le Fiamme Gialle – Tali requisiti consentivano di attribuire alla ditta “privilegiata” un punteggio nel “capitolato tecnico-qualitativo” talmente elevato da non consentire di essere colmato dagli altri partecipanti con la successiva offerta economicamente più vantaggiosa. A fronte di questi vantaggi venivano dispensate dalla società aggiudicataria una serie di favori personali e regalie di tipo economico».

Tutti i dettagli su Notizia Oggi Vercelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente