Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Maestra sospesa a Varallo: indagine partita dai racconti dei bambini
Cronaca Varallo e Alta Valsesia -

Maestra sospesa a Varallo: indagine partita dai racconti dei bambini

Strattoni, pizzicotti e urla: questo il quadro emerso dale parole di piccoli con 4 e 5 anni.

Maestra sospesa a Varallo: indagine durata mesi e partita dai racconti dei bambini in famiglia.

Maestra sospesa a Varallo: i racconti dei bambini di 4 e 5 anni

E’ iniziato tutto dai racconti di alcuni bimbi di quattro e cinque anni l’indagine che ha portato a sospendere una maestra 41enne dalla scuola dell’infanzia di Varallo (R.P. le sue iniziali). La donna sarebbe responsabile di maltrattamenti sia fisici che psicologici nei confronti di alcuni bimbi che frequentano l’istituto. I bambini hanno cominciato a dire che non volevano più andare a scuola, evidentemente intimoriti per quello che poteva accadere loro. Infatti le successive indagini hanno portato a scoprire che l’insegnante usava metodi non esattamente consoni al ruolo: urla, qualche sberla, pizzicotti, strattoni e via dicendo.

I colloqui nella stanza protetta in caserma

Il lavoro dei carabinieri è proseguito anche nella “stanza protetta” allestita in caserma a Borgosesia per agevolare le denunce di violenze. E anche qui i bambini, con il supporto di psicologi professionisti, hanno confermato e reso più netto il quadro iniziale. Alla fine l’insegnante è stata sospesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente