Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Droga nei boschi di Ghemme, il capobanda rimane ignoto
Cronaca Novarese -

Droga nei boschi di Ghemme, il capobanda rimane ignoto

Nessuno dei testimoni riconosce Aldo, un nordafricano di Boca

Minorenne

Droga nei boschi di Ghemme, il capobanda rimane ignoto. I testimoni non lo riconoscono.

Droga nei boschi, il capobanda non è riconosciuto

Prosegue il processo a carico della banda di spacciatori sgominata dai carabinieri nel 2015 nel medio novarese. Smerciavano droga nei boschi di Ghemme, Borgomanero e Cavaglio. L’altro giorno in aula sono sfilati i consumatori di droga, doveva riconoscere il capobanda, un 28enne di origine nordafricana domiciliato a Boca che tutti chiamavano “Aldo”. Ma tutti i testimoni sentiti non sono riusciti a riconoscerlo. Diverse le scuse: «Chiamavo Aldo, ma non so chi fosse». Oppure «Sono tutti uguali, difficile distinguerli».Inutile ricordare ai testimoni che esiste il reato di falsa testimonianza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente