Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Portula azzannata dal cane: due mesi di prognosi
Cronaca Sessera, Trivero, Mosso -

Portula azzannata dal cane: due mesi di prognosi

Un'anziana è stata ricoverata con morsi al braccio e alla gamba

azzannata dal cane

Portula azzannata dal cane mentre gli porta il cibo: un’anziana in ospedale.

Portula azzannata un’anziana

E’ stata ricoverata al Cto di Torino con profondi morsi al braccio e alla gamba. Avrebbe potuto finire in tragedia la vicenda che ha visto protagonista un’86enne di Portula. E’ ancora tutta da chiarire la dinamica dell’incidente, nel frattempo però l’animale è stato affidato al canile della zona come avviene in questi casi.

Portava del cibo

Lunedì mattina intorno alle 11 la donna residente in frazione Gila ha aperto il cancello ed è entrata nell’area di proprietà di un 52enne. Voleva portare il cibo a due cani legati alla catena, come faceva spesso. Anche per questo non è ben chiaro cosa cosa possa essere successo. L’unica certezza è che qualcosa ha scatenato uno dei due cani, che ha aggredito e morso la donna. L’86enne è caduta a terra, ma è riuscita comunque a trascinarsi fuori dalla portata dell’animale. A quel punto ha dato l’allarme chiedendo aiuto.

I soccorsi

I sanitari del 118 intervenuti sul posto hanno constatato subito che le condizioni erano piuttosto serie. La vittima infatti presentava morsi profondi al braccio, ma anche alla gamba. Per questo è stato chiesto l’intervento del 118 proveniente da Novara già in volo. Nel frattempo i sanitari l’hanno caricata sull’ambulanza e accompagnata fino alla piazzola dell’ospedaletto di Trivero al Centro Zegna, dove è atterrato l’elicottero. Da lì, è stata portata direttamente al Cto di Torino, troppo gravi le ferite riportate. E vista l’età i medici temevano per le condizioni di salute della donna.

Alla fine i medici dell’ospedale torinese le hanno diagnosticato traumi e fratture agli arti inferiori e superiori. Nonostante la gravità delle ferite e l’età, non dovrebbe essere in pericolo. E’ rimasta comunque in osservazione.

Pochi mesi fa, un cane in fuga aveva aggredito un uomo.

Immagine di repertorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente