Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Prendeva pensione del padre morto da sei anni: condannato
Cronaca Fuori zona -

Prendeva pensione del padre morto da sei anni: condannato

Un anno e due mesi a un 50enne di Borgomanero che aveva approfittato di un errore dell'Inps, incassando indebitamente quasi 100mila euro.

Prendeva pensione del padre morto: in sei anni un 50enne di Borgomanero ha intascato quasi 100mila euro. E’ stato condannato a un anno e due mesi.

Prendeva pensione del padre morto: 50enne di Borgomanero ha incassato quasi 100mila euro

Un anno e due mesi con la condizionale. Questa la condanna inflitta a un 50enne residente a Borgomanero che per sei anni ha lasciato che l’Inps continuasse a versare sul conto corrente cointestato la pensione del padre morto, con accompagnamento e invalidità civile. In sei anni ha incassato circa 97mila euro senza averne diritto. In realtà l’errore è stato dell’Inps, che non ha fatto scattare il meccanismo che ferma le erogazioni al momento della morte dell’assicurato. Ed è la tesi sostenuta dal difensore, che ha sottolineato la mancanza di dolo da parte del suo cliente. Ma il giudice ha ritenuto invece che l’uomo non poteva non accorgersi che stava prendendo dei soldi non dovuti, e lo ha condannato a una pena anche superiore a quella chiesta dal pm. Ad accorgersi del problema era stata la banca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente