Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Quarona denuncia choc: “Nostro padre morto con le larve in gola”
Cronaca Borgosesia e dintorni -

Quarona denuncia choc: “Nostro padre morto con le larve in gola”

In paese le telecamere di Rai 1 per raccontare una storia incredibile. Da qui è partita l'indagine su una casa di riposo di Borgo d'Ale.

Quarona denuncia choc dei figli di Giovanni Battista Donadoni: “Nostro padre è morto con le larve in gola, vogliamo giustizia”

Quarona denuncia choc: telecamere di Rai 1 in paese

E’ partita da Quarona l’inchiesta che nei giorni scorsi ha portato a iscrivere quattro persone sul registro degli indagati. Si tratta di funzionari di una casa di riposo di Borgo d’Ale, sotto indagine per maltrattamenti e abbandono di incapace. A far scattare l’operazione è stato appunto il caso di un uomo di Quarona, Giovanni Battista Donadoni, morto a luglio a 77 anni. Arrivato all’ospedale di Vercelli dopo essere stato un paio di settimane nella residenza per anziani, gli sono state trovate larve di mosca nella trachea. In più, i figli hanno segnalato che l’uomo era stato bloccato al letto. Ieri mattina, mercoledì 27 febbraio, il programma “Storie italiane” si è collegato in diretta con Quarona per ascoltare la testimonianza di Massimiliano e Maria Donadoni: che ora chiedono giustizia.

Tutti i particolari su Notizia Oggi in edicola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente