Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Ricerca persona nel lago Maggiore, esito negativo
Cronaca Fuori zona -

Ricerca persona nel lago Maggiore, esito negativo

E' stato utilizzato anche un robot per monitorare i fondali

Ricerca persona nelle acque del lago Maggiore, ma ancora una volta l’esito è negativo.

Ricerca persona nelle acque

Continuano le ricerche a Meina della persona scomparsa nel lago Maggiore. E’ ormai il terzo giorno. Oggi sul posto oltre alla squadra del distaccamento di Aarona   con il mezzo nautico sono arrivate anche due squadre di sommozzatori da Torino e Milano. Quest’ultima ha effettuato il controllo dei fondali con il  robot subacqueo Rov Perseo, un apparecchio dotato di una potentissima telecamera & sonar. Le Ricerche, che per ora registrano ancora un esito negativo, sono temporaneamente interrotte e riprenderanno  oggi con la luce diurna.

Le operazioni di ricerca persona con il robot

Si gettò nel lago

Era inizio settimana quando un 35enne della zona che si trovava a casa del padre in piena notte uscì dall’alloggio per buttarsi nelle acque del lago. A dare l’allarme proprio il padre che l’ha visto svanire nelle acque.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente