Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Rogo inarrestabile: inceneriti 1000 ettari tra Valsesia e Valsessera | LE FOTO
Cronaca Sessera, Trivero, Mosso -

Rogo inarrestabile: inceneriti 1000 ettari tra Valsesia e Valsessera | LE FOTO

Oggi impiegati contemporaneamente tre canadair e due elicotteri: ma le fiamme non sono state fermate.

Rogo inarrestabile: inceneriti 1000 ettari di bosco tra Valsesia e Valsessera. Oggi sono stati impiegati tre canadair e due elicotteri.

Rogo inarrestabile: inceneriti 1000 ettari tra Valsesia e Valsessera

Nemmeno con l’impiego contamporaneo di tre canadair arrivati dalla Liguria e due elicotteri dell’Eliossola, oltre alle squadre a terra, si è riusciti a fermare il rogo che da lunedì sera devasta i boschi tra Valsesia e Valsessera. Oggi, venerdì 29 marzo, il fronte del fuoco si è pressoché esaurito nella zona di Serravalle, più che altro perché è arrivato alla strada. Mentre invece prosegue la sua opera devastatrice nella zona di Sostegno.

Qui le foto della devastazione realizzate da Stefano Mangoldi

Un bilancio pesantissimo

Ormai si parla di almeno mille ettari di vegetazione persa. Tanto per fare un paragone, il rogo che lo scorso fine settimana ha devastato la Baraggia biellese, ha interessato un’area di circa ducento ettari. Quindi siamo a cinque volte tanto, e non è ancora finita. Complessivamente il perimetro dell’area toccata dalle fiamme ha superato i 12 chilometri. Questa notte si farà monitoraggio, domani riprende la lotta. Sperando di riuscire a sapere nome e cognome di chi ha provocato questo disastro. Nel Biellese un piromane è stato identificato e denunciato.

2 Commenti

  • TIZIANO SELLA ha detto:

    Ancora una volta si dimostra che 3 Canadair è 2 elicotteri non spengono gli incendi. Sarebbe bene venisse comunicato quanto ci costano. Incentivare i Forestali con gli straordinari serve? Se spendessimo invece per comprare rastrelli e pagare disoccupati che rastrellano è danno il controfuoco? Così facevano i nostri nonni che gli incendi li spegnevano!

  • Gian LUca ha detto:

    in quelle zone a piedi non ci vai..sono montagne ripide e con sottobosco di foglie e rovi, senz anessun sentiero accessibile dal basso; l’unica è continuare a buttare acqua x abbassare le fiamme; oggi erano 4 canadair e 2 elicotteri.
    intanto nella zona serravalle qualcosa sono serviti..l’incendio è domato..ora i volontari stan percorrendo i sentieri ripristinati grazie ai mezzi meccanici della protezione civile, x controllare e boniifcare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente