Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Serravalle ha dato l’addio a Duilio Viaro
Cronaca Serravalle e Grignasco -

Serravalle ha dato l’addio a Duilio Viaro

Fondò l’omonima ditta di marmi e graniti. Aveva 83 anni

Mercoledì Serravalle ha detto addio a Duilio Viaro, aveva 83 anni. Era molto conosciuto in paese per la sua attività commerciale, ma non solo. Viaro aveva fondato l’omonima ditta che si occupa ancora oggi di lavorazione di marmi, graniti e arte funeraria, il cui testimone da qualche tempo è passato a Roberto, uno dei figli. 

«Ricordo quando l’azienda era ancora a Bornate – spiega Pippo Santoni, presidente del Centro incontro anziani – erano gli anni Settanta e Duilio era già in campo. Solo in un secondo momento si sono spostati a Serravalle, in località Naula».
Non appena si è sparsa la notizia della sua morte, è stato il mondo dell’associazionismo locale in particolare a stringersi al dolore della famiglia Viaro. Duilio infatti nel corso della sua vita è stato molto attivo nei sodalizi serravallesi. «Era una persona disponibile e amorevole con tutti, seguiva molto le iniziative delle associazioni presenti a Serravalle – ricorda Piero Landoni degli “Amici di Sant’Antonio” -. Cercava di dare una mano a coloro che chiedevano il suo sostegno per diverse iniziative e attività, ha aiutato anche noi alcune volte. Era una colonna portante del nostro paese, ci mancherà sicuramente».
Oltre agli “Amici di Sant’Antonio”, Viaro è stato anche tra i sostenitori di altri sodalizi. «Duilio e Roberto ci hanno sempre dato una mano per il carnevale mettendoci a disposizione anche un camion per le nostre manifestazioni – sottolinea Giancarlo Lanno, presidente del Comitato serravallese -. Quando il nipote Davide giocava nella Serravallese, Duilio era tra gli sponsor del gruppo».
Tra le realtà che Viaro frequentava in paese c’era anche il Centro incontro anziani. «Ha partecipato ad alcune iniziative – prosegue Santoni -. Era sempre gentile con tutti, disponibile e di compagnia, non lo dimenticheremo».

Da qualche tempo il serravallese stava combattendo contro la malattia, sabato si è spento all’hospice di Gattinara. Duilio lascia la moglie Roberta, i figli Roberto e Manuela e il fratello Ivano. Il funerale è stato celebrato alla pieve di Naula mercoledì pomeriggio, dopo la funzione la salma è stata trasportata al tempio crematorio.

Articolo precedente
Articolo precedente