Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Sospesa la condanna a morte per Ahmadreza Djalali
Cronaca Borgosesia e dintorni -

Sospesa la condanna a morte per Ahmadreza Djalali

ricercatore arrestato

Il medico novarese era stato condannato a morte

E’ di pochi minuti fa la notizia della sospensione della sentenza di condanna a morte per Ahmadreza Djalali, il medico 46enne di Novara. La notizia è stata pubblicata dal Center for Human Rights in Iran. La notizia è stata rilanciata dal blog dell’Università del Piemonte orientale.
E’ rinchiuso dal 25 aprile 2016 con l’accusa di essere una spia. La sentenza avrebbe dovuto essere eseguita lo scorso 19 gennaio, tuttavia la Sezione 33 della Corte suprema iraniana la sta revisionando: il giudice ha chiesto a un procuratore aggiunto di esprimere il proprio parere a febbraio.

A quanto pare le precarie condizioni di salute di Ahmad avrebbero influito sulla decisione della Corte; secondo l’avvocato di Djalali si sono rese necessarie delle cure mediche fuori dal carcere (finora negate dai giudici), soprattutto per verificare un “possibile tumore”.

Sperando che le condizioni di salute di Ahmad non si rivelino così gravose, gli avvocati difensori auspicano che questa revisione del processo possa portare a un ribaltamento della sentenza.

Articolo precedente
Articolo precedente