Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Travolto e ucciso a Lenta mentre installa il semaforo | Le foto
Cronaca Gattinara e Vercellese -

Travolto e ucciso a Lenta mentre installa il semaforo | Le foto

Destino atroce per un operaio 62enne: sarebbe andato in pensione tra poche settimane.

incidente lenta

Travolto e ucciso a Lenta mentre installa il semaforo nell’incrocio pericoloso. Un operaio di 62 anni muore a poche settimane dalla pensione. Ecco le immagini della tragedia.

Travolto e ucciso a Lenta da un furgone sotto gli occhi del collega

Un destino doppiamente atroce. E’ morto sul lavoro quando gli mancava pochissimo per andare in pensione. Ed è stato travolto da un furgone proprio mentre stava lavorando per rendere quell’incrocio meno pericoloso, installando un semaforo. Si sta quindi chiarendo dinamica e contesto della tragedia accaduto venerdì pomeriggio a Lenta, in uno degli innesti tra la circonvallazione e la strada che porta al centro del paese. Uno dei nodi stradali notoriamente più pericolosi della provincia.

Stava lavorando per il semaforo

Non a caso  Giancarlo Bragato, 62 anni di Morano sul Po, stava lavorando assieme a un collega per sistemare l’impianto necessario all’installazione di un semaforo. Ma in quel mentre un furgone della Eismann (quelli che portano surgelati a domicilio) che stava uscendo dal paese ha impattato violentemente con una Toyota Aygo con a bordo due pensionati. Il furgone fuori controllo è quindi uscito di strada ed è piombato sui due operai. Bragato è morto sul colpo, il collega è rimasto ferito ed è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Maggiore di Novara.

Guarda le foto di Gianluca Colombo

Sono invece finiti al Sant’Andrea di Vercelli i due pensionati. Sotto choc ma praticamente illeso l’autista del camion-frigo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente