Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Travolto in bici: fuori pericolo il 27enne di Sostegno
Cronaca Sessera, Trivero, Mosso -

Travolto in bici: fuori pericolo il 27enne di Sostegno

L'incidente domenica scorsa, fra Pray e Crevacuore: il giovane era stato soccorso in codice rosso.

travolto in bici

Travolto in bici la scorsa domenica: soccorso in codice rosso, ora fortunatamente è fuori pericolo.

Travolto in bici a Crevacuore

La settimana scorsa l’incidente, sulla strada provinciale tra Crevacuore e Pray: un impatto drammatico che ha fatto temere per la sua vita. Ora, fortunatamente, il 27enne di Sostegno vittima del sinistro di domenica sera è fuori pericolo. Merito anche del casco che indossava al momento dell’impatto. Quella che era una tranquilla giornata domenicale con tanto di pedalata ha rischiato di trasformarsi in una terribile tragedia. Intorno alle 19 il giovane è stato travolto da una Smart in pieno rettilineo a poche decine di metri dall’abitato di Azoglio. E’ stato allertato il 118 che ha fatto intervenire l’elisoccorso, l’equipe medica giunta sul posto ha fatto un grande lavoro cercando di mantenere i parametri vitali stabili, il giovane è sempre stato vigile. Le sue condizioni erano gravi, tanto da essere trasportato al Maggiore di Novara in codice rosso.

Medici ottimisti

Nello scontro avrebbe riportato diverse fratture, ma se la caverà. Già nella giornata di lunedì i medici erano ottimisti. Ancora non si conosce la prognosi, anche se ne avrà per qualche settimana. Il suo quadro clinico si sta evolvendo positivamente. Probabilmente il casco che indossava al momento dell’impatto gli ha salvato la vita.

La dinamica

L’incidente è avvenuto domenica sera lungo il rettilineo di Azoglio verso Pray. Erano le 19 e il 27enne stava percorrendo la provinciale della Valsessera in sella alla sua bicicletta. Stando a quanto ricostruito finora, la ruota posteriore sarebbe stata urtata dalla Smart condotta da un 73enne residente a Trivero. Lo scontro è stato violento, tanto da sbalzare il ciclista sul parabrezza e infine sul tettuccio della citycar, che ha ceduto sotto il suo peso, facendolo cadere all’interno dell’abitacolo. Il pensionato è riuscito a fermarsi pochi metri più in là. Probabilmente una distrazione all’origine del sinistro che avrebbe potuto avere conseguenze ancora più gravi. Scattato l’allarme dato da alcuni automobilisti di passaggio, sul luogo dell’incidente sono intervenuti gli agenti della polizia stradale di Biella, ai quali spetterà ricostruire con esattezza la dinamica e accertare eventuali responsabilità.

Il fascicolo in procura

Infatti come previsto in questi casi, la procura di Vercelli – è sua la competenza sul comune di Crevacuore – ha aperto un fascicolo per lesioni (il reato ipotizzato potrebbe essere anche di lesioni gravi o gravissime, a seconda di quale sarà la prognosi). Un atto dovuto in questi casi. Come detto il ciclista è stato portato con l’elisoccorso a Novara dove si trova ancora ricoverato. Il pensionato di Trivero, invece, è stato accompagnato all’ospedale di Borgosesia in ambulanza, anche lui è rimasto ferito nell’impatto. Le sue condizioni non sono gravi.
Entrambi i protagonisti dell’incidente sono stati sottoposti ai test tossicologici di rito, ma non si conoscono ancora i risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente