Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Truffe online con finte inserzioni: denunciato per circa 150 casi
Cronaca Novarese -

Truffe online con finte inserzioni: denunciato per circa 150 casi

Il sistema gli avrebbe permesso di guadagnare tra i 100 e i 300 euro al giorno

truffe online

Truffe online sui portali di vendite: identificato dalla Polizia di Novara un 50enne residente a Vercelli.

Truffe online con false vendite

Un uomo di 50 anni, residente a Vercelli, è stato identificato e segnalato alla Procura per una truffa commessa ai danni di un novarese. A riportarlo Novara Oggi. L’uomo avrebbe inserito nei più noti portali di vendite online diversi annunci in cui venivano messi in vendita oggetti particolari a prezzo molto contenuto. Una volta contattato dagli acquirenti, avrebbe trattato sul prezzo per poi farsi inviare i soldi, ma rendendosi irreperibile al momento di inviare la merce.

I guadagni

L’ultimo episodio vede vittima un novarese, ma l’uomo è già stato denunciato per almeno 150 episodi analoghi. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, il sistema gli avrebbe permesso di guadagnare somme comprese tra i 100 e i 300 euro al giorno.

 

Un Commento

  • federico ha detto:

    Spesso questo argomento viene trattato solo quando la truffa riguarda annunci pubblicati su siti famosi e molto conosciuti, ma non è così, io collaboro con http://www.animandia.it mercatino di annunci ed inserzioni gratuite, dedicate all’animazione e spettacolo, purtroppo quello delle frodi su internet tramite annunci ed inserzioni pubblicate nei mercatini, è un problema che coinvolge tutti i siti. Naturalmente, quelli più famosi come subito, ebay o bakeca sono i più esposti a questi rischi e hanno più visibilità a riguardo, però devo dire che anche i mercatini di annunci di settore, seppur con minore frequenza,sono a “rischio fregature”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente