Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Uccise quattro ragazzi prendendo la A26 contromano: condannato a 18 anni
Cronaca Borgosesia e dintorni -

Uccise quattro ragazzi prendendo la A26 contromano: condannato a 18 anni

Sentenza confermata dalla Corte di Cassazione

Contromano sulla A26 uccise quattro ragazzi, adesso è arrivata la condanna definitiva per l’imprenditore albanese Ilir Beti: 18 anni di reclusione. Era la notte del 13 agosto 2011 quando a bordo del suo Suv imboccò l’autostrada contromano andando a uccidere quattro ragazzi che viaggiavano su una Opel Corsa. Una vera strage. Quella notte Beti l’aveva passata con un’amica a bere e ridere in un night. Tornando a casa la tragedia. In primo grado venne condannato a 21 anni e 4 mesi, in appello si scese a 18 anni. Nei giorni scorsi è arrivata la sentenza della Corte di Cassazione: 18 anni da scontare. Ed è rientrato in carcere.

Articolo precedente
Articolo precedente