Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Vicini di casa stalker: processo a Masserano
Cronaca Sessera, Trivero, Mosso -

Vicini di casa stalker: processo a Masserano

In cinque anni i carabinieri sono stati chiamati a intervenire circa trenta volte.

vicini di casa

Vicini di casa aggressivi: fra pochi giorni una famiglia di Masserano andrà a processo.

Vicini di casa litigiosi

Una trentina di interventi dei carabinieri in cinque anni: sono stati richiesti a Masserano. Adesso il giudice ha imposto a una famiglia il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dai vicini di casa. I componenti del nucleo familiare sono stati rinviati a giudizio per stalking. Il prossimo 10 luglio inizierà un processo in tribunale a Biella.
I rapporti tra i vicini di casa non sono mai stati idilliaci, ma una coppia ha dovuto chiamare decine di volte i carabinieri. Ogni volta che si trovavano davanti i vicini polacchi, marito e moglie di 45 e 41 anni, venivano minacciati e insultati. Tanto da vivere barricati in casa.

Gli episodi

La storia va avanti dal 2014 quando una coppia di italiani che hanno 63 e 58 anni è stata continuamente bersagliata. Si è iniziato con una serie di dispetti come le sgommate con l’auto, il blocco degli ingressi, si è passati poi a insultare o minacciare al passaggio di uno dei due coniugi. E sempre con atteggiamento aggressivo, proferendo parole offensive di ogni genere. Per cercare di difendersi agli italiani non è restato altro che chiamare i carabinieri.
Stando al capo di imputazione poi una volta i due polacchi sarebbero addirittura entrati nella proprietà dei vicini dopo aver tagliato la recinzione e aver rotto una porzione di steccato. Ed erano rimasti in quel cortile per almeno 40 minuti fino all’arrivo dei carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente