Notizia Oggi Borgosesia > Cultura e turismo > Alpàa Varallo chiude alla grande con Nina Zilli | Programma giorno 10
Cultura e turismo Varallo e Alta Valsesia -

Alpàa Varallo chiude alla grande con Nina Zilli | Programma giorno 10

Questa sera la cantautrice piacentina sul palco di piazza Vittorio per l'ultimo dei grandi concerti della kermesse.

Alpàa Varallo chiude alla grande con Nina Zilli: questa sera la cantautrice piacentina sul palco di piazza Vittorio per l’ultimo dei grandi concerti. Cala il sipario su un’altra grande edizione dell’Alpàa.

Alpàa Varallo chiude con la grande voce di Nina Zilli

Sarà Nina Zilli a chiudere i concerti (e anche l’Alpàa 2018) questa sera in piazza Vittorio. Al secolo Maria Chiara Fraschetta, l’artista nata a Piacenza il 2 febbraio 1980, ha al suo attivo quattro partecipazioni al Festival di Sanremo, rispettivamente nel 2010 nella categoria Nuova Generazione con il brano “L’uomo che amava le donne”, che conquistò il podio classificandosi al terzo posto e vinse il premio della critica “Mia Martini”, il premio Sala Stampa Radio Tv e il premio Assomusica. Poi nel 2012 con il brano “Per sempre”, nel 2015 con il brano “Sola” e nel 2018 con “Senza appartenere”.

Il debutto nel 2009

Il debutto sulla scena musicale risale al 2009 quando, dopo alcune esperienze come deejay e in campo musicale con alcuni gruppi, firma un contratto discografico con l’etichetta Universal, con la quale pubblica l’ep di debutto dal quale viene estratto il singolo “50mila”, con il quale raggiunge la notorietà e che viene inserito come colonna sonora del film Mine vaganti. Il singolo è inoltre incluso nel videogioco Pro Evolution Soccer 2011.
Nel 2012 la cantante approda all’Eurovision Song Contest dove rappresenta la sua nazione, l’Italia, con il brano L’amore è femmina (Out of Love), classificandosi al nono posto. Nella sua carriera ha inoltre vinto due Wind Music Awards ed è stata candidata agli Mtv Europe Music Awards, ai Trl Awards e ai premi Videoclip Italiani.

Il programma della giornata

  • Parco D’Adda. Questa sera al parco d’Adda gli stand delle Pro loco e delle associazioni valsesiane dove mangiare e bere e musica dal vivo con Dante Delzanno.
  • Valmastallone. Nelle contrade storiche dalle 15 laboratori artigianali per i bambini. Alla sera “Arvucsi”, la cantina chiude i battenti, ma è solo un arrivederci. Brindisi di chiusura con uno sguardo sulle prossime iniziative. Degustazione di prodotti locali.
  • Piazza del gusto. Doppio appuntamento domenica in piazza del gusto. A pranzo “Oggi cucino io”: paella dei golosi. A cena il Cafè & bistrot di Alberti (Ponzone) propone plin di asparagi, fonduta di parmigiano, nocciole. L’Hostaria di Bricai (Rassa) petto di galletto rosolato sulla sua pelle, fave, pecorino, fave di cacao e patate cristallo.
  • Visite guidate. Domenica alle 15 visita guidata alla chiesa di Santa Maria delle Grazie e al Sacro Monte a grate aperte, salita in funivia. Ritrovo davanti alla chiesa varallese 5 minuti prima dell’inizio. Dalle 10 alle 18 sarà possibile visitare il Museo dell’energia.
  • Raduno Lancia. Dalle 9 alle 10.30 di oggi raduno Lancia. Al piazzale della stazione ferroviaria, intitolato al valsesiano Vincenzo Lancia, fondatore della casa automobilistica, ritrovo di auto storiche, ex mondiali di rally, e prova di velocità.
  • Marta in Wonderland. Dalle 16.30 alle 19 animazioni e magia per bambini nel parco di Villa Durio.

Tutti i giorni all’Alpàa

  • In biblioteca. Per tutta l’Alpàa mostra “Puncetto di libri – Libri di puncetto”: oltre 900 disegni di puncetto, ognuno dei quali accompagnato dal rispettivo campione in filo. Ogni sera eventi e degustazioni di prodotti enogastronomici.
  • Contrade storiche. Prodotti tipici e piccoli artigiani, produttori e hobbisti animano per tutta la durata dell’Alpàa la Contrada del burro, quella della tela e quella del vino. Su queste si affacciano palazzi e palazzotti, le cui cantine sono diventate spazi espositivi. Nello spazio della Valmastallone tutte le sere degustazione di prodotti locali.
  • L’artigianato. Piazza Antonini e Palazzo d’Adda diventano il regno dell’artigianato valsesiano. Prodotti tipici e ogni sera dimostrazioni.
  • Villa Virginia. Nella storica villa che si affaccia sull’Allea di corso Roma, attualmente sede dell’Unione montana, l’esposizione “Lo spirito della montagna”: dipinti, creazioni e manufatti tessili.
  • Luna park. In piazza Garibaldi sarà aperto ogni giorno il luna park con sfere galleggianti, tappeti elastici, pesca verticale, pesca dei cigni, jumping, spara alle lattine, mini seggiolini e scivolo gonfiabile.
  • Parco giochi. Nel parco di Villa Durio, sede del municipio, per tutta la durata della manifestazione, parcogiochi Chicco con un’area allattamento e un’area cambio con fasciatoi e tutto il necessario.
  • Stand Notizia Oggi. In corso Roma, il nostro giornale allestisce un punto di incontro con i visitatori: a tutti verrà regalato un braccialetto fluo, e si potranno fare le foto per ricordare insieme a noi queste serate indimenticabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente