Notizia Oggi Borgosesia > Cultura e turismo > Carnevale di Gattinara, ci sarà anche la battaglia dell’acqua
Cultura e turismo Gattinara e Vercellese -

Carnevale di Gattinara, ci sarà anche la battaglia dell’acqua

Sarà martedì 28 febbraio alle 14.30 in piazza Molino

Il Comitato carnevale di Gattinara ha svelato il programma ufficiale 2017. Confermata la battaglia dell’acqua e delle arance, anche se resta il mistero su chi sarà a salire sui carri da battaglia. A svelarlo sarà il Comitato stesso tra qualche giorno, in attesa di definire gli ultimi dettagli.

Si comincia domenica 5 febbraio alle 11, con il ritrovo in piazza Paolotti, dove alle 12 partirà il Giro delle tabine. Venerdì 17 febbraio si terrà la prima veglia danzante, con l’elezione di Miss Carnevale e il dj set. L’appuntamento è dalle 21.30 al Palakarlavè, che anche quest’anno sarà allestito in via Ottaviano. Sabato 18 febbraio alle 8, fuoco alle caldaie per la tradizionale fagiolata. Alle 14,30 inizierà la sfilata delle cavalcate, con la premiazione a seguire in piazza Italia. Alle 17 ci sarà la distribuzione dei fagioli alla cittadinanza. La festa continuerà alle 21.30 al Palakarlavè, con la seconda veglia danzante e lo show dei “Time Travel”.

L’indomani, domenica 19 febbraio, ci sarà la prima sfilata dei carri allegorici, che inizierà alle 14.30. Giovedì 23 le machere gattinaresi, il Babacciu e la Plandrascia, faranno visita alle scuole e alle case di riposo cittadine. Venerdì 24 alle 22 ci sarà il Gran galà delle maschere, con la musica di “Attenti a quel duo”. Sabato 25, al Palakarlavè, alle 15 ci sarà il carnevale dei bambini, con giochi e merenda per tutti. Sempre in via Ottaviano alle 21.30 ci sarà il “veglionissimo” in maschera, con la partecipazione degli “Echo the Group”. Domenica 26 alle 14.30 prenderà il via la seconda sfilata dei carri allegorici, a cui seguirà la premiazione in piazza Italia. Alle 21 ancora tutti al Palakarlavè con la veglia danzante con il dj set.

Martedì 28 febbraio alle 14.30 Gattinara rivivrà l’appuntamento con la battaglia dell’acqua e delle arance, che si svolgerà in piazza Molino. A quanto pare sarà una forma inedita della battaglia. Non ci saranno le compagnie che si sono aggiudicate le maschere (l’appalto era andato deserto) ma il Comitato carnevale presieduto da Matteo Sella è riuscito a trovare una formula per garantire lo svolgimento della manifestazione, che sarà svelata a breve. Alle 21, in piazza Italia, ci sarà la lettura del testamento, seguita dal rogo delle maschere.

Dopo l’asta andata deserta e l’incontro chiarificatore con le compagnie, che comunque non ha portato a grandi risultati, sembrava che quest’anno fosse destinata a saltare la battaglia. Sul Web giravano anche inviti alle compagnie che avevano intenzione di allestire i carri allegorici a boicottare l’edizione del 2017. Invece il Comitato è riuscito a trovare una soluzione. «Stiamo definendo le ultime cose – dice il presidente del Comitato, Matteo Sella – e tra qualche giorno spiegheremo come avverrà la battaglia. Vogliamo mettere in chiaro alcuni punti e spiegheremo a tutta la popolazione come sarà la battaglia di quest’anno, che comunque è confermata». Sabato mattina, in centro, il Comitato carnevale ha iniziato la posa degli addobbi che decoreranno la città per tutto il periodo carnevalesco.

Articolo precedente
Articolo precedente