Notizia Oggi Borgosesia > Cultura e turismo > Domani a Varallo la processione delle sette Marie
Cultura e turismo Varallo e Alta Valsesia -

Domani a Varallo la processione delle sette Marie

Interpreteranno il ruolo Matilde Rizzi, Micol Sacchi, Gentile Scoccini, Chiara Cantoni, Francesca Brentazzoli, Francesca Cucciola e Federica Colombo

A Varallo  la “Domenica delle Palme” si lega strettamente alla tradizione. Domani verrà riproposta una manifestazione religiosa che ha origini molto antiche e alla quale i varallesi sono molto legati dimostrandolo con una cospicua partecipazione. Le celebrazioni consistono nella messa delle 11 preceduta in questa speciale occasione dalla processione sul sagrato della collegiata di San Gaudenzio dove verranno benedette le palme e i rami d’ulivo. Nel corso della funzione religiosa che coincide con l’inizio della Settimana santa avverrà la lettura della “Passio”. Alle 15.30 invece si svolgerà la processione delle Pie Donne verso il Sacro Monte. Ogni anno vengono scelte sette ragazze residenti in città che interpreteranno le sette Marie, raffigurazione simbolica dei sette dolori di Cristo sulla croce. Per l’anno in corso sono state scelte per interpretare questo ruolo: Matilde Rizzi, che porterà la croce assistita da Micol Sacchi e Gentile Scoccini, mentre Chiara Cantoni, Francesca Brentazzoli, Francesca Cucciola e Federica Colombo saranno impegnate come torciere.

Si tratta di ruoli molto ambiti dalle ragazze varallesi che coinvolgono anche le madri che si prestano a dare il proprio contributo con solerzia ed estrema serietà. Affinché tutto sia perfetto il loro aiuto è indispensabile infatti per vestire le ragazze prima della processione; è necessario anche l’aiuto di altre 10 persone poiché si tratta di un procedimento complesso che richiede circa un’ora e mezza. Gli abiti vengono adattati direttamente alle misure delle ragazze e i giri dei granati valsesiani vengono cuciti alla stoffa soltanto una volta che questi vengono indossati. Durante la cerimonia le madri seguono le figlie passo passo per controllare che tutto sia in ordine, aiutandole, fornendo loro acqua e sistemando le vesti affinché non inciampino.

Il corteo partirà dalla Collegiata di San Gaudenzio e, una volta raggiunto il Sacro Monte, si raggrupperà all’interno della basilica dell’Assunta dove, alle 17, si terrà la messa solenne.
Prenderanno parte alla processione anche i più piccoli, i bambini che frequentano la scuola primaria e le medie che verranno disposti seguendo un discorso didattico: i più piccoli portano palme e rami d’ulivo a ricordare l’ingresso a Gerusalemme, mentre quelli più grandi interpretano gli apostoli, gli angeli della passione e quelli che portano la sindone, Erode e le guardie, Cristo con la croce tenuto da un soldato, la Madonna e le pie donne.

Articolo precedente
Articolo precedente