Notizia Oggi Borgosesia > Cultura e turismo > La biblioteca di Prato Sesia si lancia con gli e-book
Cultura e turismo Novarese -

La biblioteca di Prato Sesia si lancia con gli e-book

Venerdì un incontro per presentare l’iniziativa

I libri digitali e gli appositi lettori elettronici ora in prestito alla biblioteca di Prato Sesia.

L’amministrazione comunale ha infatti dotato la struttura di quattro “e-book reader”, ossia supporti studiati esclusivamente per la lettura di libri in formato elettronico. Prendendo in prestito un e-book reader, grazie a un servizio online finanziato dal Comune, sarà poi possibile scegliere gratuitamente fra circa un milione e trecentomila libri, di cui almeno 400mila in lingua italiana.

L’iniziativa è stata presentata in “anteprima” durante l’incontro dedicato ai ragazzi diventati maggiorenni nel corso del 2017, che hanno potuto dare una prima occhiata ai nuovi dispositivi. La commissione biblioteca si è quindi adoperata per redigere un regolamento apposito. La nuova funzione sarà presentata al pubblico durante la serata di venerdì 15, a partire dalle 20,45, in biblioteca. «La biblioteca dispone di pressoché tutti i libri più classici – ha spiegato il vicesindaco Alberto Boraso – grazie a questi e-book reader, ci sarà la possibilità di leggere anche moltissimi libri più moderni, anche se non le ultime uscite. Con questo sistema, inoltre, si può scegliere anche fra libri in lingue straniere, che spesso sono più difficili da reperire». Gli e-book reader, a differenza dei tablet, sono basati su una tecnologia detta “e-ink”, che simula la carta stampata, e non sono dotati di retroilluminazione. Questo permette di non affaticare gli occhi. Il fatto che siano nati per la lettura e non per la navigazione online, inoltre, li rende sicuri anche nelle mani dei più giovani. «Il servizio si basa su un sito molto sicuro che è quello di Amazon – sottolinea Boraso – questo fa sì che non ci siano rischi che i ragazzi incappino in siti con contenuti non adatti. Inoltre, il fatto che esista un modo gratuito e perfettamente legale per leggere dei libri, può aiutare anche a scoraggiare il fenomeno della pirateria». Gli e-book reader possono essere presi in prestito per tre settimane. Chi già conosce il mondo dei libri digitali può avere un’opportunità in più per leggere gratuitamente, mentre le persone che non hanno ancora sperimentato la lettura in versione elettronica avranno la possibilità di provare questa nuova modalità. Venerdì, alle 21, ci sarà un incontro in biblioteca per scambiarsi gli auguri e presentare la novità.

Articolo precedente
Articolo precedente