Notizia Oggi Borgosesia > Cultura e turismo > Mostra Gaudenzio | Prima visita in Pinacoteca a Varallo VIDEO
Cultura e turismo Varallo e Alta Valsesia -

Mostra Gaudenzio | Prima visita in Pinacoteca a Varallo VIDEO

Si è aperto il maggiore evento culturale dell'anno: la Pinacoteca al centro, ma ci sono anche le chiese e il Sacro Monte

Mostra Gaudenzio: a Varallo inaugurato l’evento culturale dell’anno. Presentazione e prima visita delle opere esposte in Pinacoteca

Mostra Gaudenzio oggi prima visita in Pinacoteca

Pinacoteca centro culturale della Valsesia: così il sindaco di Varallo Eraldo Botta ha dato il via alla grande mostra-evento dedicata a Gaudenzio Ferrari, maggiore artista piemontese del Rinascimento.

Una presentazione a cui ha fatto seguito la prima visita guidata alle sale e alle opere che fanno parte del circuito della mostra. Da domani al 16 settembre (all’11 luglio a Novara e Vercelli), si potrà visitare la mostra dal martedì alla domenica in orario continuato dalle 10 alle 18.

Non solo Pinacoteca

Oltre a Palazzo dei Musei, la mostra di Varallo è incentrata sulla fase giovanile dell’artista e si estende alla chiesa di Santa Maria delle Grazie, con gli affreschi della Cappella di Santa Margherita e quelli del tramezzo (in parte visibili da vicino grazie a un ponteggio). Poi c’è la cappella della Madonna di Loreto alle porte della città; lì spicca l’affresco della lunetta raffigurante la Natività. Grande importanza nell’evento hanno le otto cappelle del Sacro Monte, dove sono presenti affreschi e opere del Ferrari, tra cui la “Crocifissione”.

Un Commento

  • Prof Paleari ha detto:

    Questo è davvero un evento importante per gli storici dell’arte che potranno studiare da vicino testimonianze di capitale importanza nell’opera di Gandenzio Ferrari, quali la Cappella di Loreto,sita ai confini del comune di Varallo Sesia e al pubblico internazionale di rendersi conto, quanto notevole sia l’opera gaudenziana nel territorio della città . Inoltre appariranno,spero studi e contributi critici di alto livello riservati agli studiosi. Prof. Ermanno Paleari, storia dell’arte, Liceo classico”Berchet” Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente