Notizia Oggi Borgosesia > Cultura e turismo > Paolo Arienta resta presidente del Venerdì Santo
Cultura e turismo Novarese -

Paolo Arienta resta presidente del Venerdì Santo

Rimarrà in carica fino al 2020 insieme agli altri membri

Paolo Arienta resta presidente del Venerdì Santo.

Paolo Arienta resta presidente del Venerdì Santo

Paolo Arienta stato riconfermato per un secondo mandato il consiglio direttivo del Comitato Pro Venerdì Santo di Romagnano. Il presidente Paolo Arienta, dunque, rimarrà in carica fino al 2020 insieme agli altri membri. Alla vicepresidenza ci sono Giorgio Ioppa, Giuseppe Ruga e Anna Vanoli. Alfredo Biolcati è un consigliere. Silvana Arienta è la segretaria, mentre Angelo Moia ha l’incarico di tesoriere. Stefano Inzaghi si occupa di pubbliche relazioni e dei rapporti con la stampa. Stefano Crepaldi ha il ruolo di costumista, mentre Emilio Cavigioli ha il compito di scenografo. La regia sarà ancora di Lorenzo Del Boca.

Riconoscimento Unesco

All’inizio del mese, Romagnano ha aderito al protocollo d’intesa stilato con altri 27 paesi sedi di Sacre Rappresentazioni analoghe: un passo in più verso la candidatura di questo tipo di eventi al riconoscimento Unesco. Il Comitato, inoltre, è già al lavoro per realizzare l’edizione del 2019, che sarà la 260esima.

Edizione 2019

Il prossimo anno l’evento si aprirà il 18 aprile, Giovedì Santo, con i primi tre quadri in orario serale. Venerdì 19 la Rappresentazione proseguirà già dalle prime luci dell’alba con il tradizionale passaggio delle “Tinebre”, per poi proseguire nel pomeriggio e in serata. Sabato 20 e domenica 21, giorno di Pasqua, la Rappresentazione andrà in scena alla sera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente