Notizia Oggi Borgosesia > Cultura e turismo > Pray scoperto ciclo di affreschi del Quattrocento all’Assunta
Cultura e turismo Sessera, Trivero, Mosso -

Pray scoperto ciclo di affreschi del Quattrocento all’Assunta

Gli esperti non esitano a parlare di “ritrovamento eccezionale”

Pray scoperto ciclo di affreschi del Quattrocento all’Assunta. E’ quanto sta emergendo in queste settimane nella chiesa della Madonna Assunta di Pray, uno dei più antichi luoghi di culto della Valsessera.

Pray scoperto ciclo di affreschi del Quattrocento all’Assunta

Le opere sono state scoperte per caso nel corso di una serie di lavori di ristrutturazione finanziati dalla Casa di risparmio di Torino, dalla Cassa di risparmio di Biella e dall’imprenditore prayese Achille Burocco. L’intervento è seguito dalla restauratrice Tiziana Carbonati per quanto riguarda gli aspetti artistici, mentre la parte più strutturale dell’intervento viene seguita dall’architetto triverese Gianluca Bassetto.

I soggetti

«La scoperta è stata del tutto casuale – conferma l’architetto Barbara Cerrocchi della Soprintendenza delle belle arti -. Durante questi delicati lavori di stonacatura è emerso un ciclo pittorico databile al XV secolo, realizzato a buon fresco e steso a giornate. Al momento, sotto lo scialbo che ancora li ricopre, si riescono a individuare sulla parete di sinistra due registri sovrapposti riquadrati. Nella parte inferiore si distinguono diverse figure sacre con l’aureola tra cui un giovane santo con il caratteristico saio grigio, la tonsura e il pastorale. Poi c’è una santa, ai cui piedi è inginocchiato un devoto. C’è una Madonna con Bambino, un santo più anziano, con i capelli grigi e la barba e il frammento di un San Giovanni Battista, identificabile grazie al cartiglio che tiene in mano sul quale si legge “Ecce Agnus Dei”».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente