Notizia Oggi Borgosesia > Cultura e turismo > Pubblico record alla Fiera di Doccio | Le foto
Cultura e turismo Borgosesia e dintorni -

Pubblico record alla Fiera di Doccio | Le foto

Domenica si è tenuta la 24° edizione della manifestazione

pubblico record

Pubblico record per la Fiera valsesiana di ottobre al Gabbio di Doccio: la kermesse è alla sua 24° edizione.

Pubblico record alla Fiera

Anche quest’anno la “Fiera valsesiana di ottobre” ha collezionato numeri da ricordare. L’evento ha tenuto banco domenica nell’area al Gabbio di Doccio. E come ogni anno, la rassegna zootecnica (questa è stata la 24ª edizione) ha richiamato una folla eterogenea di visitatori, dagli operatori del settore alle famiglie, dagli appassionati ai bambini che hanno potuto divertirsi con i laboratori pensati appositamente per loro.

Fai scorrere le immagini per vedere tutte le fotografie

Gli eventi

L’evento proposto dall’associazione Fiere di Doccio e dall’Unione montana Valsesia ha ospitato sin dal mattino la mostra interprovinciale della razza Bruna con la sfilata dei migliori bovini. Spazio anche alle caprine, ovine ed equine, oltre che a una rassegna esclusiva dedicata ai cani da pastore di razza Oropa. Oltre alla presenza di mandrie e greggi, la “Fiera valsesiana di ottobre” è sempre l’occasione per gustare i prodotti del territorio e visitare le bancarelle di artigiani, hobbisti e aziende agricole.

Le attività

E difatti, complice la bella giornata, tante famiglie non si sono fatte mancare la possibilità di trascorrere un pomeriggio all’aria aperta, visitando gli stand e i laboratori e acquistando formaggi, salumi locali, miele e prodotti tipici. I bambini sono stati coinvolti in attività e laboratori: dalla “fattoria” a loro dedicata, alla latteria per scoprire come si producono latte e yogurt, l’apiario, la tosatura delle pecore. Ad assicurare pranzi e merende i punti ristoro curati da gruppo alpini Doccio e Bar Narda, comitato festeggiamenti di Doccio e rione Agnona. L’Avis Quarona ha preparato le caldarroste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente