Notizia Oggi Borgosesia > Cultura e turismo > Sabato sera Cavallirio si trasforma in una discoteca a cielo aperto
Cultura e turismo Novarese -

Sabato sera Cavallirio si trasforma in una discoteca a cielo aperto

“#levento” organizzato dai “Ten Amazing Guys approda nell’area di San Germano

Dopo il successo di Gattinara e Romagnano “#levento” approda sabato a Cavallirio. A partire dalle 21 l’area di San Germano ospiterà l’ultima iniziativa organizzata dai “Ten Amazing Guys” con la collaborazione di  Pro loco e amministrazione comunale di Cavallirio, il gruppo “A Random P”, formato da giovani come loro specializzati nell’organizzazione di feste, e il dj Marco “MF” Ferro, presenza fissa delle loro serate. Il vocalist per l’occasione sarà Alessio Delpo, già molto noto in Valsesia.

Cardine della serata sarà la musica: l’area, trasformata in una discoteca sotto le stelle, potrà contare di una spettacolare scenografia studiata per l’occasione. 

Grazie alla collaborazione della Pro loco, sarà inoltre possibile usufruire di un servizio bar e cucina. Il costo per partecipare è di 10 euro, che includono una consumazione e un bracciale firmato “#levento”. C’è poi la possibilità di aderire alla prevendita, a numero limitato, per avere allo stesso prezzo anche un gadget speciale: gli occhiali da sole dedicati. Per acquistare il biglietto o avere ulteriori informazioni è possibile contattare Giacomo Ruga, presidente dei “Ten Amazing Guys”, al numero 340.3165.394. «Il progetto “#levento” è stato pensato come itinerante – spiega Ruga – nato a Gattinara, l’anno scorso è stato portato a Romagnano e quest’anno arriverà a Cavallirio. L’anno scorso è stato un successo, con quasi 1.200 ragazzi, e finché sarà tale lo porteremo in giro».

I “Ten Amazing Guys”, letteralmente “Dieci ragazzi sorprendenti”, sono a dire la verità undici: accanto a Ruga ci sono infatti Alexandra Stampini, Valentina Patriarca, Christian Seguini, Fabio Forzani, Federico Bottega, Michela Bittau, Alberto Travaglia, Claudio Verbicaro, Gianluca Zani e Niccolò Patriarca. Undici volontari, provenienti dalla Valsesia e dalla Bassa, che si occupano di portare il divertimento in zona. Il gruppo si è costituito come associazione senza scopo di lucro e ha già all’attivo iniziative di tutto rispetto: oltre alle due scorse edizioni de “#levento”, i ragazzi sono stati protagonisti all’Alpàà 2015 con la serata “StarTag”. L’associazione si è anche impegnata nel sociale: da segnalare l’annuale raccolta solidale di Natale, dove i “Tag” vendono cioccolata e vin brulé in piazza a Romagnano a favore della Caritas, e la collaborazione con la onlus novarese “Liberazione e speranza”, che si occupa di contrastare la violenza sulle donne e in particolare la tratta delle ragazze, per una cena solidale a villa Caccia.

Articolo precedente
Articolo precedente