Notizia Oggi Borgosesia > Cultura e turismo > Tassa soggiorno a Varallo da giugno
Cultura e turismo Varallo e Alta Valsesia -

Tassa soggiorno a Varallo da giugno

L'istituzione dell'imposta è stata votata nell'ambito del consiglio comunale

giornata gioventù

Tassa soggiorno in arrivo a Varallo.

Tassa soggiorno approvata dal consiglio

A Varallo ci sarà l’imposta di soggiorno. La novità sarà introdotta a partire da giugno. L’istituzione della tassa è stata votata all’interno della seduta del Consiglio comunale tenutosi venerdì sera a Sabbia. A introdurre l’argomento è stato Alessandro Dealberto, assessore alla cultura e al turismo, spiegando le modalità con le quali l’iniziativa sarà portata avanti. La cittadina ai piedi del Sacro Monte rientra, grazie alla sua vocazione turistica, nei parametri del decreto legislativo che ha già portato tante delle più importanti città italiane a fruire di questa possibilità.

Importi ed eccezioni

«L’imposta – ha spiegato Dealberto – sarà a carico di coloro che utilizzano le strutture ricettive della città, la quota precisa non è stata ancora ufficializzata ma ammonterà probabilmente a 1 euro a persona e non verrà applicata per i bambini al di sotto dei 10 anni e a chi usufruisce della struttura per motivi di lavoro, mentre per i gruppi saranno applicati degli sconti. Varallo sarà il primo comune sul territorio a introdurre l’imposta e ci auguriamo che gli altri comuni della Valsesia ci seguano. Tra le località nelle vicinanze che l’hanno già introdotta c’è Orta e prima di decidere ci siamo confrontati con il suo sindaco».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente