Notizia Oggi Borgosesia > Cultura e turismo > Turista riempiti di fango nelle cave: a Lozzolo volantino “pirata” sul pannello
Cultura e turismo Gattinara e Vercellese -

Turista riempiti di fango nelle cave: a Lozzolo volantino “pirata” sul pannello

Un gesto che non è stato di certo apprezzato dal comitato Loxolensis, l’associazione che si era impegnata proprio a installare la cartellonistica turistica

Turista riempiti di fango nelle cave: a Lozzolo volantino “pirata” sul pannello. Nei giorni scorsi sui cartelloni che a Lozzolo mettono in mostra le peculiarità storiche del paese è comparso un volantino che non è stato di certo apprezzato dal comitato Loxolensis, l’associazione che si era impegnata proprio a installare la cartellonistica turistica.

Turista riempiti di fango nelle cave: a Lozzolo volantino “pirata” sul pannello

«Come presidente del comitato culturale Loxolensis , vorrei spronare caldamente l’anonimo ideatore dell’iniziativa ad iscriversi attivamente ad una delle tante belle associazioni lozzololesi, se ha veramente voglia di fare del bene per la comunità – interviene Massimo Sella -. Ricordo che il comitato con tanta fatica ha realizzato il pannello (è costato uun sesto del bilancio, senza contare le ore di lavoro) su cui è affisso questo cartello». Insomma il volantino che forse voleva essere ironico alla fine non è che un atto vandalico. Ricorda il presidente: «Inoltre sempre i volontari, armati di passione per il paese, hanno speso del proprio tempo per posizionare la cartellonistica».

«Vogliamo rispetto»

Massimo Sella in un suo intervento chiede soprattutto rispetto per quanto il comitato porta avanti con lo spirito di fare qualcosa di utile per il territorio: «Adoperiamo secondo precisi scopi statutari e ci aspettiamo quantomeno rispetto per ciò cerchiamo di fare per migliorare il luogo in cui viviamo. Se qualcuno ha delle osservazioni e suggerimenti, siamo pronti a un confronto, ad ascoltare i pareri di tutti. Non posso sapere le intenzioni di questo gesto, ma ha ferito ed è avvilente per il comitato, per Lozzolo e per tutte le persone che volontariamente dedicano tempo con passione al paese: mi auguro che l’ anonimo capisca e possa chiederci scusa».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente