Notizia Oggi Borgosesia > Economia e scuola > Banchetto Alberghiero Varallo quest’anno rievoca i miti dei romanzi gialli
Economia e scuola Varallo e Alta Valsesia -

Banchetto Alberghiero Varallo quest’anno rievoca i miti dei romanzi gialli

Il tema dell'evento, fissato per venerdì 17 maggio, sarà "Veleni e misteri".

banchetto alberghiero

Banchetto alberghiero Varallo a tema noir tra “veleni e misteri”.

Banchetto alberghiero: il tema

Sarà noir il tema del banchetto di quest’anno all’istituto alberghiero di Varallo. “Veleni e misteri” sarà infatti il filo conduttore dell’appuntamento conviviale che il “Pastore” organizza, con la collaborazione del Comune e l’associazione “Fiorile e Messidoro”, per il mese di maggio. La serata prescelta è quella di venerdì 17 ma, in caso di adesioni numerose, l’istituto disporrà l’apertura delle prenotazioni anche per giovedì 16 maggio. Il banchetto 2019 sarà legato a grandi personaggi noir come Alfred Hitchock, Agata Christie, Maigret e Nero Wolfe, pertanto l’allestimento del salone dell’Ipssar che farà da scenario al banchetto sarà a tema con la serata e anche i costumi che indosseranno i docenti e gli alunni ricorderanno i personaggi dei celebri romanzi “mistery”.

L’anno scorso il tema è stato legato agli anni Venti.

Educazione alla salute

Prenotazioni entro il 10 maggio allo 0163.51753, o a vcrh40008@istruzione.it lasciando un recapito telefonico.
Intanto, nell’ambito dei progetti di educazione alla salute proposte agli alunni dell’Alberghiero, lunedì è stata proposta la prima conferenza. Ospiti dell’istituto sono state Elena Macchiorlatti, autrice del romanzo autobiografico “Oltre il mio destino”, e la scrittrice Barbara Saccagno. Il romanzo narra la lotta di Elena contro il cancro e il suo percorso terminato per fortuna in vittoria. «Gli alunni presenti alla conferenza hanno mostrato grande attenzione e partecipazione», fa sapere la scuola. Nelle prossime settimane i docenti referenti alla salute, Eleonora Gioria e Roberto Pogliano, proporranno altri momenti di riflessione e confronto con specialisti su precise tematiche inerenti i progetti proposti nell’ambito dell’educazione alla salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente