Notizia Oggi Borgosesia > Economia e scuola > Biverbanca acquisita dalla Cassa di Asti
Economia e scuola Borgosesia e dintorni -

Biverbanca acquisita dalla Cassa di Asti

Era stata fondata 150 anni fa e considerata la cassa di biellesi e vercellesi

Biverbanca acquistata dalla Cassa di risparmio di Asti.

Biverbanca è astigiana

La banca dei biellesi passa al 100% al gruppo Cassa di Asti. Fondata 150 anni da monsignor Pietro Losana, ora cambia proprietà, Il gruppo astigiano aveva il 60,5% delle azioni, ha trovato l’accordo con le Fondazioni Cassa di risparmio di Biella e Cassa di risparmio di Vercelli che detengono rispettivamente il 35% e il 4,5% delle azioni Biver. L’acquisizione avviene mediante conferimento delle quote in natura a Banca di Asti e relativo aumento di capitale riservato a sostegno di una partecipazione importante di CrBiella e CrVercelli nel capitale del nuovo Gruppo Cassa di risparmio di Asti. L’accordo devepassare il vaglio di Banca d’Italia, Ministero dell’Ecopnomia e Finanze e Banca Centrale Europea, oltreché dell’assemblea straordinaria degli azionisti dell’istituto astigiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente