Notizia Oggi Borgosesia > Economia e scuola > Pesce morto a scuola per fare lezione: insegnante contestata
Economia e scuola Fuori zona -

Pesce morto a scuola per fare lezione: insegnante contestata

La Lega anti vivisezione contro una maestra nel Verbano. Ma l'animale era stato acquistato al mercato già privo di vita.

Pesce morto a scuola per fare lezione: in un istituto del Verbano una maestra finisce nel mirino della Lega anti vivisezione.

Pesce morto a scuola per fare lezione di anatomia

Ha acquistato un pesce già morto al mercato, come fanno in tanti. E lo ha usato in classe per una lezione di anatomia davanti ai bambini delle scuole primarie. Un fatto che qualcuno ha portato all’attenzione della Lega anti vivisezione, ed è scoppiato il caos in una scuola montessoriana del Verbano. La Liv ha infatti puntato il dito contro la maestra sostenendo che lezioni come questa “minano la sensibilità dei bambini”. In realtà la maestra non ha commesso alcun abuso, visto che ha acquistato un pesce già morto. Dal dirigente è solo arrivato un invito a tenere presente che certe situazione possono effettivamente urtare la sensibilità di bimbi e famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente