Notizia Oggi Borgosesia > Economia e scuola > Scuole di Cellio con Breia premiate a Roma
Economia e scuola Borgosesia e dintorni -

Scuole di Cellio con Breia premiate a Roma

Gli allievi hanno presentato il cortometraggio "Il vegetale assassino"

scuola cellio, premio

Scuole di Cellio con Breia ricevono un premio per il loro cortometraggio.

Scuole di Cellio con Breia premiate dal pubblico

Gli alunni delle scuole di Cellio con Breia in trasferta a Roma per una premiazione. Hanno ricevuto il premio della giuria del pubblico per un cortometraggio dal titolo “Il vegetale assassino”. L’opera è stata realizzata nell’ambito di un laboratorio didattico dedicato al cinema d’animazione. Il riconoscimento è stato assegnato ai bambini che hanno frequentato l’anno scolastico 2016-17 nelle scuole primaria e dell’infanzia di Cellio. Gli alunni, sotto la guida delle insegnanti, hanno partecipato al concorso Visualfest scuola “Carlo Tagliabue” che prevedeva la realizzazione di un cortometraggio.

Il tema della legalità

«E’ stata un’opera pensata e realizzata praticamente tutta da loro – spiega Silvana Tartaglia, fiduciaria della scuola primaria -: sono loro ad aver deciso l’argomento, la storia, il titolo e soprattutto ad averlo realizzato». Il tema affrontato, in linea con il progetto dell’Istituto comprensivo di Serravalle, è quello della legalità. Nello specifico è stata trattata l’importanza di definire delle regole nei vari contesti per poter garantire diritti a tutti, senza sopraffazioni.

La democrazia spiegata con la verdura

«Dopo averne parlato tra di loro, i bambini hanno deciso che i protagonisti della loro storia non fossero umani, bensì le verdure – sottolinea l’insegnante -. Nella trama gli ortaggi, dopo aver sconfitto il “broccolo malvagio” un dittatore spietato, pensano inizialmente di poter agire ognuno per conto proprio. Si accorgono però presto che così non funziona perché iniziano a litigare fra loro. Infine grazie alla “saggia carota” giungono alla conclusione che è necessario stabilire delle regole. Così creano la “Costituzione delle verdure”».

Disegni e fotografie

Il lavoro è stato realizzato dagli alunni. Hanno eseguito i diversi disegni che raffiguravano la storia e li hanno colorati. I più grandi hanno ritagliato le figure. Per realizzare il cortometraggio è stata indispensabile la collaborazione con Loredana Erbetta, promotrice del laboratorio di cinema d’azione “Animamoci”. Sono state scattate centinaia di fotografie ai disegni, in modo da poterli poi mettere in movimento in successione. Il cortometraggio, della durata di circa due minuti, è stato finanziato grazie al contributo dei genitori degli studenti. E per “Il vegetale assassino” è arrivato il premio della giuria del pubblico consegnato all’Università di Roma Tre.

Un nuovo concorso

Partecipare al concorso ha avuto due scopi, educativo e didattico. «I bambini sono stati molto motivati nel poter creare un loro film senza dover dipendere dall’aiuto degli adulti – conclude Tartaglia -. E’ inoltre stato importante perché hanno potuto scoprire, studiare e apprezzare, l’importanza delle verdure nell’alimentazione». Dopo essere stato premiato a Roma, il cortometraggio della scuola di Cellio è stato selezionato per il concorso scuole della 19ª edizione del “Sottodiciotto film festival & campus”. Verrà proiettato al cinema Massimo di Torino. E’ possibile visionare l’opera realizzata dagli alunni sul sito dell’istituto comprensivo www.icserravalle.gov.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente