Notizia Oggi Borgosesia > Economia e scuola > Valsessera quattro insegnanti storiche in pensione
Economia e scuola Sessera, Trivero, Mosso -

Valsessera quattro insegnanti storiche in pensione

Concludono il loro lavoro Anna Ada Trasatti, Mara Pellachin, Maria Giustina Merlin e Silvana Faccio

Valsessera quattro insegnanti storiche in pensione. All’istituto comprensivo di Pray sono quattro gli insegnanti che nel mese di settembre non riprenderanno la cattedra.

Valsessera quattro insegnani storiche in pensione

Nelle scuole medie va in pensione Anna Ada Trasatti, insegnante di materie letterarie nel plesso di Coggiola. Qui ha insegnato italiano e le altre materie a centinaia di studenti lasciando un buon ricordo. Professionalità e impegno tra i banchi anche per Maria Giustina Merlin, professoressa di educazione all’arte e all’immagine nelle scuole medie di Coggiola, Pray e Crevacuore.
Nella scuola dell’infanzia  ha invece raggiunto la pensione Mara Pellachin, che per molti anni ha insegnato a Pray, dove ci sono due sezioni di bambini. Passando invece alla scuola primaria, lascerà il servizio Silvana Faccio. Anche lei ha insegnato a generazioni di alunni nel plesso di Portula, seguendo i ragazzi dalla prima alla quinta.
Un saluto è andato anche ai collaboratori scolastici Pierfranco Festa, da sempre alle medie di Pray, e Raimonda Bolli, che ha lavorato prima nell’istituto comprensivo di Trivero passando poi a Pray, inizialmente nella scuola primaria e successivamente all’infanzia di Coggiola.

Ringraziamento dei colleghi

Durante la riunione del collegio docenti di venerdì scorso sono stati salutati e ringraziati tutti i neo pensionati, con un mazzo di fiori di omaggio. «Li ringraziamo per il loro impegno e la loro professionalità – ha detto la dirigente scolastica Patrizia De Fabiani –. Doti che hanno dimostrato in tutti questi anni di servizio, facendosi apprezzare da alunni e familiari. Un augurio speciale per la loro pensione, che sia sempre ricca di soddisfazioni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente