Notizia Oggi Borgosesia > Politica > Alessio Maggia candidato sindaco di Valdilana
Politica Sessera, Trivero, Mosso -

Alessio Maggia candidato sindaco di Valdilana

«Basta promesse e soliti volti, serve un cambiamento vero»

Alessio Maggia esce allo scoperto ed è il nuovo candidato sindaco di Valdilana.

Alessio Maggia e Valdilana

L’ex vice presidente della Provincia di Biella e consigliere di maggioranza pronto a correre per elezioni di maggio con una propria lista. «Parto da un concetto che ritengo fondamentale in termini di coerenza, proprio perché non comprendo chi chiude gli occhi in nome della stessa e accetta con il capo chino situazioni non condivise e poco trasparenti – spiega -. Io parto da un concetto scontato e cioè che quando le cose non funzionano vanno cambiate. E’ inutile nascondersi dietro alle ideologie, alle bandiere o parlare di grandi ideali e poi nel concreto fare in tutt’altro modo, è giusto che queste situazioni vengano chiamate per quello che sono, una farsa». E sulla sua passata esperienza spiega: «Quello che ci circonda oggi è il risultato degli ultimi vent’anni di amministrazione, l’operato di quegli stessi amministratori che oggi si propongono ancora una volta come il nuovo o portatori di nuove idee. E’ il momento di dire basta. Questo territorio ha bisogno di un cambiamento vero, dove dietro al sipario non ci siano incarichi o candidature decisi dalle segreterie di partito che hanno sede a diversi chilometri di distanza dal territorio. C’è bisogno di un cambiamento vero, di persone nuove che possano fare la differenza, che lascino le ideologie, le aree politiche e le candidature calate dall’alto fuori dalla porta. C’è bisogno di persone che portino idee nuove e la voglia di darsi da fare per il territorio, volontà che è mancata da parte di chi ha occupato quelle sedie per troppo tempo e oggi si ripropone invece con tutte le soluzioni».

Il Comune di Valdilana

Sul nuovo Comune di Valdilana spiega: «E’ nato dalla volontà di pochi ma ha bisogno del coinvolgimento di tutti. Il referendum procedurale ha dimostrato la scarsa partecipazione alla scelta sulla fusione, proprio perché i cittadini dei quattro comuni hanno compreso che il loro voto non contava nulla di fronte ad una scelta già fatta. Fortunatamente il prossimo voto, alle elezioni amministrative di maggio rappresenta al contrario la possibilità da parte dei cittadini di fare una scelta vera e di cambiare davvero rispetto al passato.  La mia candidatura nasce dal territorio e da tutte le persone che sono stanche di vedere sempre le stesse persone fare grandi promesse elettorali per poi limitarsi a qualcosa meno dell’ordinaria amministrazione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente