Notizia Oggi Borgosesia > Politica > Boca prof Minoli al debutto da sindaco
Politica Novarese -

Boca prof Minoli al debutto da sindaco

Il nuovo primo cittadino ha prestato giuramento nel consiglio comunale di insediamento

boca prof minoli

Boca prof Minoli con il giuramento avvia ufficialmente il suo primo mandato.

Boca prof Minoli sindaco

Con il consiglio comunale di insediamento e il relativo giuramento, è ufficialmente iniziato il mandato del nuovo sindaco Flavio Minoli a Boca. Minoli, professore universitario di filosofia, ha vinto la corsa a tre per la carica con il 53,88% dei voti, superando l’ex sindaco Mirko Mora e l’ex vicesindaco (nella giunta Puricelli) Patrizio Vito Saccomanno. Il neo sindaco ha prestato giuramento e durante la serata sono stati anche nominati gli assessori.

Gli incarichi

Il titolo di vicesindaco è andato a Gianpiero Viroletti, che detiene inoltre le deleghe per i rapporti con le associazioni, lo sport e il tempo libero. Nominato assessore anche Andrea Cerri, che si occuperà invece di ambiente ed ecologia. Anche ai consiglieri sono stati affidati dei particolari ambiti: non avranno potere di firma, ma potranno aiutare la giunta nel suo lavoro. Gianni Ferrari si occuperà di viabilità e pubblica sicurezza; Alessandra Reda di istruzione, cultura e rapporti con soggetti terzi; Luca Canta di ecologia, ambiente, artigianato e industria; Mario Toletti di lavori pubblici, patrimonio, agricoltura e commercio; infine, Roberto Donis del volontariato.

La minoranza e le commissioni

Nelle file di minoranza siedono invece Mora ed Ermanno Fasola per la seconda lista e Saccomanno per la terza. I lavori di nomina della commissione elettorale hanno portato alla scelta di Reda, Toletti e Saccomanno come membri effettivi e di Viroletti, Cerri e Mora come supplenti. Nell’ambito della commissione per la formazione degli elenchi dei giudici popolari, sono stati invece nominati Canta e Fasola. Infine, faranno da capogruppo Donis per la maggioranza, Mora per la sua lista e Saccomanno. Tutti e tre i consiglieri di minoranza hanno espresso la volontà di rinunciare al gettone di presenza che spetterebbe loro per i consigli comunali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente