Notizia Oggi Borgosesia > Politica > Elezioni Grignasco Katia Bui candidata a sindaco
Politica Serravalle e Grignasco -

Elezioni Grignasco Katia Bui candidata a sindaco

L'attuale vice sindaco scioglie le riserve e annuncia la sua candidatura.

Elezioni Grignasco Katia Bui candidata a sindaco.   E’ ufficiale: dopo l’annuncio della scesa in campo di Cristian Borsoi con  “Grignasco con Cristian Borsoi sindaco” e di Dario Guidetti per “Impegno Comune”, la vice sindaco scende in campo per le prossime elezioni.

Elezioni Grignasco Katia Bui candidata a sindaco.

La candidata di “Obiettivo Continuare nel Rinnovamento” ha 48 anni e di professione fa l’avvocato, è stata membro molto attivo nel Servizio di Radio Emergenza e nel Comitato che si è occupato negli anni del gemellaggio tra Grignasco e Pont Sainte Maxence. «E’ per me un onore proseguire il percorso in ambito amministrativo e il mio impegno per il paese – sottolinea la candidata -. Ringrazio Beatrice verso cui provo profonda stima e dal quale ho imparato molto; credo che sia tra i migliori sindaci che Grignasco abbia avuto nel corso del tempo. In questi 10 anni in Comune mi sono fatta le “ossa” e sono pronta a guidare il paese».

Squadra

In merito alla squadra che si ispirerà all’operato portato avanti sino ad ora dalla giunta Beatrice, la candidata svela i nomi: «Ci saranno volti nuovi e persone che hanno già fatto esperienza amministrativa – prosegue Bui -. Tra i volti della “vecchia” squadra ci saranno: Alessandro Balzarini, Pier Tomaso Garampazzi, Giuseppe Godio, Maurizio Pizzi, Fabio Desilani, Roberto Beatrice. E nuovi volti: Gaetano Giacopelli, Enrica Pastore, Simona Bailo, Sabrina Platini, Angelica Bocchio e Enrico Zielo. Avremo anche un assessore esterno, Dario Dho, che è luogotenente della Finanza. Dho collaborerà con le forze dell’ordine per la sicurezza dei cittadini. Con lui cercheremo anche di organizzare dei corsi di autodifesa».

Programma

Molteplici i punti che la lista capitanata da Bui ha intenzione di portare avanti. «Vorremmo proseguire i progetti portati avanti fino ad ora e attuarne di nuovi – annuncia la grignaschese -. Vorremmo riqualificare l’area sportiva ad esempio, realizzando un polo attrezzato, inoltre avremmo intenzione di intervenire sulla ex biblioteca creando uno spazio per esposizioni cicliche e locali per mostre permamenti con il patrimonio che ci hanno lasciato artisti importanti come Fizzotti e Negri. Vorremmo anche costituire un polo medico in particolare per le donne e i bambini per ridare servizi che nel corso degli anni con i tagli imposti, non solo nell’ambito sanitario ma anche in altri settori, purtroppo hanno toccato anche il nostro paese. Vorremmo inoltre trovare il modo per portare in centro paese la casa di riposo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente