Notizia Oggi Borgosesia > Politica > Elezioni Romagnano si candida Alessandro Carini
Politica Novarese -

Elezioni Romagnano si candida Alessandro Carini

L'insegnante, di 36 anni, è già assessore nell'attuale giunta. Nella sua lista molti volti nuovi.

elezioni romagnano

Elezioni Romagnano: l’assessore Alessandro Carini in corsa come candidato sindaco.

Elezioni Romagnano la candidatura

L’insegnante Alessandro Carini, 36 anni, già assessore nell’amministrazione uscente, correrà nelle elezioni comunali con la lista civica “ValorizziAmo Romagnano”. L’attuale assessore all’istruzione della giunta guidata da Cristina Baraggioni si candida come sindaco. Anche se, tiene a precisare a proposito della continuità con il passato, «è un progetto che segna anche un cambiamento». A iniziare dai componenti: solo un esponente dell’attuale amministrazione (il nome per ora è top secret) fa parte della lista di Carini. Per il resto si tratta di new entry della politica cittadina e di persone che in passato erano state in consiglio comunale. Fino alla presentazione ufficiale della lista, tra qualche giorno, anche per questi ultimi c’è il massimo riserbo.

Le risorse del paese

«Non abbiamo avuto problemi a formare la lista di 12 persone – dice – e molti ci stanno dando supporto. Ne fanno parte persone di tutte le età, qualificate, con esperienza e tanta passione, ma soprattutto che amano il paese in cui vivono e che vogliono mettersi al servizio per la realizzazione del bene comune». Sabato “ValorizziAmo Romagnano” sarà in piazza Libertà con un gazebo e nei prossimi giorni verrà attivato un profilo su Facebook, con tanto di video, che porta il nome della lista. Carini ha alle spalle cinque anni come assessore, il suo primo incarico in ambito pubblico. «Sono convinto – spiega – che Romagnano sia un paese dalle grandi risorse e opportunità e per questo motivo ho accettato di candidarmi a sindaco». Il suo incarico lo ha impegnato su diversi fronti: «Credo di aver dimostrato, con l’aiuto di tante persone, che non è vero che a Romagnano non si faccia nulla, ma ci vuole buona volontà e collaborazione. Un’esperienza che mi ha permesso anche di conoscere come funziona la macchina amministrativa».

Il futuro

Sul futuro di Romagnano le idee sono chiare. La parola d’ordine è “rilancio”. «Partiremo dalle piccole cose, come la pulizia del paese, la manutenzione delle strade, il decoro urbano per dare al paese un “volto nuovo” e più accogliente, ma lavoreremo anche per sistemare e valorizzare il patrimonio comunale immobiliare. Stiamo già operando per presentare cose concrete e fattibili con i fondi a disposizione e con quelli che ci stiamo impegnando a reperire. Inoltre la nostra sarà un’amministrazione “open” con e verso le persone. Sono convinto che possiamo imprimere quella marcia in più per fare crescere ancora Romagnano e valorizzarlo come merita».

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente