Notizia Oggi Borgosesia > Politica > Meglio la fontana che serate musicali per 20 persone | La lettera
Politica Borgosesia e dintorni -

Meglio la fontana che serate musicali per 20 persone | La lettera

La lettera del sindaco Paolo Tiramani

Meglio la fontana che serate musicali per 20 persone. La lettera del sindaco di Borgosesia Paolo Tiramani.

Lettera del sindaco

Dal sindaco Paolo Tiramani riceviamo e pubblichiamo la risposta alle considerazioni del consigliere comunale Alice Freschi sul tema lavori sulle strade:
«Le dichiarazioni della signora Freschi riescono ogni volta a sorprendermi per i suoi contenuti autolesionistici. E’ quantomeno singolare la sua affermazione dove viene criticata la presenza di soli due cantonieri comunali, dal momento che proprio durante l’amministrazione guidata da lei nel periodo 2009-2014, il numero dei cantonieri è stato ridotto da nove a tre, di cui uno perennemente indisponibile. Evidentemente se ne è dimenticata, d’altra parte capisco che è troppo impegnata quotidianamente a cercare argomentazioni al fine di screditare il progetto riguardante la nuova fontana che è diventata per lei un vero incubo. E’ comunque in esecuzione un concorso per permettere di tornare ad avere tre cantonieri e anche l’apertura della mobilità che consenta di avere un altro geometra presso l’ufficio lavori pubblici. Mentre la signora Freschi ha depauperato il personale in organico, noi stiamo pensando a riprogrammare l’ufficio tecnico.
Per quanto concerne il cantiere di viale Rimembranze, siamo i primi a renderci conto di essere andati troppo per le lunghe, ma voglio rassicurare i borgosesiani che ho verificato personalmente la presenza degli operai sul posto e di conseguenza la ripresa dei lavori. Purtroppo molto spesso i tempi burocratici impediscono di intervenire immediatamente come sarebbe nelle nostre volontà e tali inconvenienti, chi si è occupato di amministrazione pubblica, li conosce bene.
Sono preparato a sentire nuove idee sull’utilizzo dei soldi destinati alla realizzazione della nuova fontana, che per noi rappresenta, oltre a un abbellimento della piazza, un importante simbolo nella lotta contro le mafie, magari investendoli nell’organizzazione di futili stagioni musicali a cui assisterebbero una ventina di persone».

Paolo Tiramani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente