Notizia Oggi Borgosesia > Politica > Tiramani contro Regione: scelte politiche sui manager sanità
Politica Borgosesia e dintorni -

Tiramani contro Regione: scelte politiche sui manager sanità

Il sindaco di Borgosesia accusa: incredibile l'immediata esclusione di tanti bravi professionisti.

Tiramani contro Regione: la selezione dei direttori generali nella sanità sembra fatta in base a logiche politiche, più che ai meriti dei professionisti.

Tiramani contro Regione: sanità politicizzata

«Si sta facendo una prima selezione dei direttori generali negli ospedali della Regione Piemonte. Credo debba far riflettere – accatta Paolo Tiramani, sindaco di Borgosesia nonché vice presidente vicario del Coordinamento del Nord e deputato – che la “scrematura” dei candidati, fatta dalla Regione stessa, forse più che tener conto del merito di tanti bravi professionisti, esclusi, sia forse stata dettata da ragioni di carattere puramente politico. La giunta attuale, uscente l’anno prossimo, forse vuole in questo modo condizionare la sanità regionale piemontese dei prossimi tre anni? Ritengo  che tutto questo non sia francamente corretto e mi chiedo come si possa essere giunti sino a questo punto escludendo davvero dei profili eccellenti e competenti dalla scelta. A questo punto verrebbe da chiedersi se il futuro Governo non dovrebbe pensare a commissariare tutte queste figure e rifare il bando». Da ricordare peraltro che Tiramani era dato da “Libero” come uno dei possibili sottosegretari del governo Lega-5Stelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente