Notizia Oggi Borgosesia > Senza categoria > Giuseppe Ruga eletto Governatore del Venerdì Santo di Romagnano
Senza categoria Borgosesia e dintorni -

Giuseppe Ruga eletto Governatore del Venerdì Santo di Romagnano

Vice presidente del Comitato, si sta occupando del riconoscimento Unesco e di un progetto teatrale nelle carceri

A meno di un mese alla 259esima edizione del Venerdì Santo – che si terrà da giovedì 13 a domenica 16 aprile a Romagnano –  è stato ufficialmente presentato il Governatore 2017, carica tra le più ambite e tradizionali della Passione romagnanese

Si tratta di Giuseppe Ruga, classe ‘55, romagnanese doc. Ruga risiede nel paese con la moglie Maria Grazia Tinelli, la Madonna uscente, e i figli Marta e Giacomo, entrambi impegnati nella Sacra rappresentazione, la prima tra le Pie donne e il secondo come interprete del l’Apostolo che porta lo stesso nome.

«Sono onorato ed emozionato – commenta il nuovo Governatore -. Faccio parte del Comitato da 40 anni e quindi vivo questa esperienza con una particolare emozione. Nella mia famiglia siamo tutti “votati” al Venerdì Santo». La figura del Governatore è la più antica della Sacra rappresentazione, e oggi la più rappresentativa. Il Governatore uscente è Renzo Donetti, mentre colui che avrà il titolo nel 2019 è Michele Pettinaroli.

Già dirigente della ex Filatura di Grignasco, Ruga attualmente si occupa di produzioni sartoriali di alta gamma per importanti brand della moda italiana. Da molti anni impegnato nelle attività delle associazioni locali, dal 1985 ricopre l’incarico di vice presidente del Comitato Venerdì Santo e dal 2009 è presidente della Schola Polifonica Abbaziale di San Silvano. Dal 2004 è inoltre vice presidente dell’associazione nazionale Europassione per l’Italia, che raccoglie e coordina le più significative località italiane che tradizionalmente mettono in scena le Sacre Rappresentazioni della Passione di Cristo. La decisione di rendersi disponibile per il prestigioso ruolo di Governatore del Venerdì Santo di Romagnano risale al 2009.

Ruga si sta occupando della presentazione della domanda per il riconoscimento delle Sacre Rappresentazioni, quali beni immateriali dell’Unesco e di un progetto teatrale da realizzare all’interno e in collaborazione con i detenuti delle carcerati milanesi di Opera e di Bollate.

Intanto è on line il nuovo sito del Venerdì Santo di Romagnano, www.venerdisanto.org. E l’edizione 2017 sarà molto “social”: sarà possibile infatti condividere foto e messaggi sui principali social network.

Articolo precedente
Articolo precedente