Notizia Oggi Borgosesia > Senza categoria > La Valsesia si prepara alla visita pastorale del vescovo
Senza categoria Borgosesia e dintorni -

La Valsesia si prepara alla visita pastorale del vescovo

Monsignor Brambilla in zona da domenica al 19 novembre

 Il vescovo in Valsesia per la visita pastorale. Monsignor Franco Giulio Brambilla, che resterà in zona dal 12 al 19 novembre, visitando numerose realtà del territorio che comprende Quarona, Varallo e tutta l’alta Valsesia.

«Possiamo dire – dice don Roberto Collarini, parroco di Varallo e moderatore dell’Unità pastorale – che questavisita apre le nostre parrocchie a nuove prospettive di più intensa collaborazione, in cui tutti saremo chiamati sempre di più ad interagire negli ambiti cruciali della carità, dell’accoglienza, della prossimità a chi vive situazioni di fragilità o di solitudine personale o familiare. I cammini familiari, l’accompagnamento delle giovani famiglie, il futuro delle nuove generazioni, il mondo della scuola: ecco gli ambiti che saranno particolarmente al centro dell’interesse di questa visita del vescovo alla nostra Unità pastorale missionaria».

Dice ancora don Collarini: «Il vescovo ci invita a presentarci, mettendo in evidenza i cammini che stiamo compiendo in questi anni, le scelte che abbiamo voluto privilegiare; inoltre il lavoro in sempre maggiore comunione ed unità con le altre parrocchie del territorio ci dovrebbe portare a progettare da qui in avanti alcune iniziative comuni che saranno d’ora in poi il frutto della sinergia delle nostre risorse condivise».

Sarà la prima visita pastorale non più alle singole parrocchie, come avveniva in passato, ma ad un’intera unità pastorale, cioè ad un insieme di parrocchie che sono chiamate a collaborare maggiormente insieme e che nei prossimi anni saranno chiamate a farlo sempre più. Dal 12 al 19 novembre prossimi sono previsti soprattutto incontri con tutti coloro che collaborano nel cammino delle comunità: consigli parrocchiali, consigli degli affari economici, catechisti, coloro che si occupano delle attività caritative, gruppi giovanili; il vescovo incontrerà anche alcuni alunni e studenti degli istituti locali, oltre ovviamente i sacerdoti e le religiose che operano sul territorio.

Sono state organizzate anche alcune serate con gli amministratori pubblici, con gli imprenditori e i lavoratori, e gli operatori turistici. Anche i malati, gli anziani, le persone sole potranno incontrare il vescovo che si propone di visitare personalmente alcune famiglie delle parrocchie.

 

Articolo precedente
Articolo precedente