Notizia Oggi Borgosesia > Senza categoria > Quarona, la tassa rifiuti sarà un po’ meno cara
Senza categoria Borgosesia e dintorni -

Quarona, la tassa rifiuti sarà un po’ meno cara

La percentuale di raccolta differenziata arriva a sfiorare il 69 per cento

Quarona premia i cittadini “ricicloni” e riduce la tassa dei rifiuti.  

Da diversi anni i quaronesi sono tra i più “ricicloni” di tutta la provincia di Vercelli, i migliori della Valsesia tra i Comuni che fanno capo al Covevar (che sono praticamente tutti a esclusione di Borgosesia).

A Quarona la percentuale di raccolta differenziata arriva a sfiorare il 69 per cento. «Un risultato che i quaronesi confermano di anno in anno – osserva il primo cittadino Sergio Svizzero -. Di recente il Covevar ha pubblicato sul proprio sito Internet i dati più recenti, relativi al 2016, e ancora una volta i quaronesi spiccano per il loro senso civico. Gli stessi operatori del Covevar mi hanno più volte fatto presente la buona capacità di differenziare dei quaronesi e questo mi fa un enorme piacere. Gettare i rifiuti nel modo corretto porta a un ritorno economico, seppur di piccola entità, visto che il Covevar vende vetro, plastica e carta alle società che si occupano di riciclaggio».

La Tari potrà essere leggermente diminuita, sia per le abitazioni private che per gli esercizi commerciali del paese, anche grazie ad un altro aspetto. «Per quanto riguarda la tassa rifiuti abbiamo un piccolo margine di manovra – evidenzia Svizzero -, determinato dal risparmio che abbiamo ottenuto l’anno scorso andando a riappaltare il servizio di spazzamento delle strade».

Le aliquote di Imu, Tasi e Irpef non subiranno modifiche rispetto agli anni scorsi, così come restano invariati i costi dei servizi scolastici (mensa, scuolabus, pre e post).

Articolo precedente
Articolo precedente