Notizia Oggi Borgosesia > Senza categoria > Sartoria di Pray porta in Cina il Made in Italy
Senza categoria Borgosesia e dintorni -

Sartoria di Pray porta in Cina il Made in Italy

E’ una delle dieci a rappresentare il Piemonte

Una sarta di Pray vola ad una fiera internazionale in Cina. Si tratta di Angela Maltese, titolare dell’omonima sartoria, partita pochi giorni fa alla volta all’International Apparel Festival di Jiangsu: è stata invitata da Confartigianato Biella e da una delegazione di dirigenti di aziende tessili. La sartoria Maltese ha così l’occasione di prendere parte, assieme ad altre 10 eccellenze piemontesi, a uno degli eventi mondiali più esclusivi del settore. Si tratta di un’azienda che ha aperto nel 2008, e da subito le è stato riconosciuto il prestigioso riconoscimento dell’Eccellenza artigiana, maschio regionale conferito alle produzioni di qualità. Specializzata in abiti su misura per uomo e donna, da cerimonia e non, la sartoria conta oggi un team di quattro persone.

Per Angela Maltese la trasferta in Cina è un’occasione importante e molto sentita: «Sono onorata di essere stata coinvolta in questo progetto – commenta la donna -. Io do sempre il massimo nel mio lavoro e ho sempre creduto nella forza della determinazione; questo riconoscimento è per me motivo di grande orgoglio. Nell’epoca del cosiddetto “fast fashion” è bello che esista una vetrina internazionale in cui dare valore alla qualità, e ringrazio Confartigianato Biella per questo».

La collezione che la sartoria presenterà all’International Apparel Festival si compone di capi da giorno e da sera pensati per chi vuole essere elegante ma non banale, raffinato ma non scontato. «I tessuti – spiega la titolare – sono stati scelti con cura e linee e tagli pensati per valorizzare le forme senza costringerle, in un’eleganza senza tempo che credo sia il punto di forza della moda italiana». Oltre ad aver già partecipato a numerose fiere ed eventi di settore, la Sartoria Maltese ha curato i dettagli dell’abito indossato da Vanessa Valli in occasione della finale di Miss Mondo Italia.

L’iniziativa promossa da Confartigianato porterà a Jiangsu i prodotti artigianali migliori del biellese, veri e proprio fiori all’occhiello del Made in Italy.

Articolo precedente
Articolo precedente