Notizia Oggi Borgosesia > Sport > Gessi vince con un canestro all’ultimo secondo
Sport Borgosesia e dintorni -

Gessi vince con un canestro all’ultimo secondo

I valsesiani in campo contro Alba

gessi vince

Gessi vince in extremis contro Alba e si aggiudica così il “derby piemontese”.

Gessi vince all’ultimo

Partita al cardiopalma per i cestisti valsesiani. Gloria è costretto a stare 40 minuti in panchina per il solito problema alla pianta del piede. Ma la gloria la Gessi la trova comunque espugnando Alba al termine di una partita sconsigliata ai deboli di cuore. L’ennesima impresa dei “Boli-boys” si concretizza ancora una volta soprattutto grazie a un terzo quarto super, dopo 20 minuti passati a inseguire gli avversari, che erano usciti meglio dai blocchi di partenza. Decisivo per il colpaccio un libero infilato all’ultimo istante di partita da Brigato, bravo a catturare il rimbalzo offensivo dopo una tripla sbagliata da Quartuccio e a prendere fallo da Ielmini.

Il primo quarto

Si parte con la Gessi che prova subito una mini fuga (2-7) dopo una bomba di Quartuccio e canestro di Brigato. Alba reagisce e ribalta ben presto la situazione con Pollone (11-9). Dopo un tiro dalla lunga distanza infilato da Ouro-bagna (12-12), i padroni di casa iniziano ad allungare chiudendo la prima frazione a +6 grazie a due punti del figlio d’arte Danna.

Il secondo quarto

E la Witt, sulle ali dell’entusiasmo, sembra addirittura in grado di prendere il controllo della partita, con un parziale di 9-0, che porta il punteggio sul 36-23 al 15’. La Gessi resta quasi 4 minuti senza segnare e si sblocca grazie a due triple consecutive di Criconia che fa muovere nuovamente i punti sul tabellone per le “aquile”. Da tre segna anche Quartuccio (38-34), ma prima della pausa lunga Dell’Agnello e Terenzi ricacciano nuovamente indietro i borgosesiani.

Il terzo quarto

Dopo la sosta, sul parquet scende un’altra Gessi. Con i liberi di Cernivani e Panzieri, le triple di Quartuccio e Brigato i valsesiani mettono nel mirino gli avversari, poi Brigato infila il 52-52. Si va avanti punto a punto e un’emozione dopo l’altra. Dopo due liberi di Ambrosetti è 56-59.

L’ultimo quarto

A 10’ dalla sirena finale può ancora succede di tutto. Cernivani segna da tre e la Gessi va a +6 (62-68) al 34’. Alba non ci sta a perdere davanti ai propri tifosi e pareggia grazie a Dell’Agnello (68-68). Altra bomba della guardia emiliana, ma ancora Dell’Agnello dalla lunetta è implacabile: 71-71. Sul cronometro restano da giocare 2 minuti e mezzo e Dessì estrae dal suo cilindro un’altra tripla (71-74). Antonietti riporta i suoi a -1 (73-74) ma Brigato risponde a una manciata di secondi dalla sirena (73-76). Sembra fatta e invece Danna piazza un 2/2 dalla linea della carità (75-76). Dopo un tiro sbagliato da Ouro-bagna e un fallo di Brigato sulla lunetta si presenta invece Terenzi che fa 1/2 pareggiando i conti (76-76). E quando l’overtime sembra scontato, Brigato fa esplodere di gioia i compagni in campo e i Dunkers in tribuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente