Notizia Oggi Borgosesia > Sport > Il Valduggia festeggia la Promozione: «Tutto merito del gruppo»
Sport Borgosesia e dintorni -

Il Valduggia festeggia la Promozione: «Tutto merito del gruppo»

Il tecnico Fabio Giacobino: «Abbiamo anteposto lo spirito di squadra all’individualismo»

La vittoria del Valduggia dei giorni scorsi, che ha portato alla promozione storica per la società partita dalla Terza categoria, fa ancora sognare.  Mister Fabio Giacobino non è di certo il tecnico che ama apparire, ma davanti a un risultato del genere non si è tirato indietro. «E’ stata la vittoria del gruppo e dei ragazzi che ci hanno creduto. La loro voglia ci ha permesso di raggiungere l’obiettivo». A inizio stagione, l’intenzione del Valduggia era di fare meglio dell’anno scorso. «Neanche io mi aspettavo di chiudere il campionato in prima posizione. A fine del girone di andata ci siamo guardati negli occhi e abbiamo capito che forse poteva essere l’anno giusto. Gestire 22 ragazzi non è facile, ma il loro merito è di aver pensato come gruppo e non come individui». Il campionato non è finito: «Abbiamo scritto una pagina importante della storia di questa società e voglio il massimo, onoreremo fino alla fine la stagione». Giacobino allena per passione, ma in quattro anni ha già messo a segno due promozioni e tutte sulla panchina del Valduggia: «E’ motivo d’orgoglio non tanto per me quanto per la società che è partita dal basso e ha continuato a salire grazie a un ambiente fantastico fatto di persone sempre disponibili». Sorride anche il direttivo sportivo Moreno Boi: «E’ stata una stagione spettacolare, abbiamo coronato un sogno. Eravamo partiti con l’obiettivo play-off e ci siamo trovati in testa sin dalle prime battute. L’artefice di questa cavalcata è sicuramente l’allenatore che ha saputo gestire al meglio il gruppo».

Il merito del Valduggia è stato quello di non rivoluzionare l’assetto dello scorso anno inserendo pedine interessanti tra esperti e giovani. «Il feeling si è creato quasi subito – ammette Mattia Urban -. E’ stata una stagione davvero entusiasmante grazie a un allenatore che ci ha indicato la strada, ma anche a una società che ci ha seguito sempre. Un grazie particolare va al d.s. Boi e al presidente Andrea Rigamonti». Urban ha saputo calarsi alla perfezione nella parte della Prima categoria dopo aver calcato i campi di serie D, Eccellenza e Promozione: «Venire a Valduggia è stata una scelta giusta. Due anni fa volevo avvicinarmi a casa, il direttore sportivo Boi mi aveva parlato del loro progetto e mi ha convinto. Avere poi Giacobino come allenatore era sicuramente una garanzia che ci saremmo allenati bene e infatti non ho sbagliato. E’ stato un campionato che rimarrà nei cuori di tutti, tante le emozioni vissute grazie a tutti i compagni».

Articolo precedente
Articolo precedente