Notizia Oggi Borgosesia > Sport > Pavic Under 12 campione territoriale
Sport Novarese -

Pavic Under 12 campione territoriale

La società romagnanese in festa per il titolo conquistato

pavic under 12

Pavic under 12 conquistano il titolo di campioni territoriali nella loro categoria.

Pavic under 12 «Un titolo guadagnato con coraggio»

Grande soddisfazione per i giovanissimi del Pavic Romagnano. La squadra ha conquistato il titolo di campioni territoriali della categoria Under 12 maschile. Entusiasmo a mille, naturalmente, da parte dei dirigenti Barbara Rovellotti e Stefano Visconti dopo il grande risultato. «Titolo sudato, guadagnato punto a punto sin dal mattino contro San Rocco blu ed Acqui e poi contro Biella. La finale contro il San Rocco bianco, gli avversari di sempre. Coraggio. E’ stato quello che ci ha contraddistinto». Quinto posto inoltre per il Pavic bianco che al mattino ha perso contro Biella e San Rocco blu. «Grande soddisfazione in casa Pavic – aggiunge Rovellotti – per tutti noi dello staff. L‘obiettivo è raggiunto. Ora si prosegue in palestra per preparare la prossima stagione».

Gli altri campionati

Negli altri campionati giovanili, l’Oasi Volley Pavic Under 18 perde al tie break in casa contro il Fenera Chieri per 2-3 con i seguenti parziali: 27-25, 25-13, 25-27, 16-25, 11-15. Dopo questo risultato, mancata mancato di poco la qualificazione alla final four regionale. Contro il fortissimo Chieri, la squadra romagnanese, ben diretta in panchina da Michele Caldarola, ha giocato comunque una bellissima partita, portandosi prima sul 2-0 e poi sprecando due match ball nel terzo set. Alla fine la compagine avversaria, che schierava tre giocatrici della rosa della squadra di A2, ha prevalso, dopo due ore di battaglia sportiva. «Davvero un peccato – commentano dalla società romagnanese – , perché le nostre ragazze sono state vicinissime a un clamoroso successo. Passata la comprensibile amarezza, però, resta la soddisfazione per la crescita tecnica e l’intensità agonistica dimostrate dalle nostre atlete».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente