Notizia Oggi Borgosesia > Sport > Piero Casella: 250 presente con la Dufour Varallo
Sport Varallo e Alta Valsesia -

Piero Casella: 250 presente con la Dufour Varallo

«Qui mi sento davvero a casa»

Ha festeggiato con un gol le 250 presenze con la maglia della Dufour Varallo Piero Casella. Per il centrocampista questa è l’ottava stagione con la maglia nero-verde. Domenica la società gli ha consegnato una targa celebrativa per ringraziarlo. «E’ stato un gesto davvero apprezzato», spiega.
La prima apparizione in maglia nero-verde risale al 2001 quando giovanissimo debuttò in Eccellenza, poi tornò a Borgosesia per giocare anche in serie D. Ma da sette anni è alla Dufour. «Non pensavo di fermarmi così tanto – racconta -. Merito dell’ambiente e della città. Voglio continuare a giocare per questa squadra ancora a lungo». E dire che negli anni le richieste non sono mancate. «Avevo avuto chiamate anche dalla Eccellenza – riprende -. Ma ho voluto sempre rimanere a Varallo». Indipendentemente anche dalla categoria, non va dimenticato che il capitano la scorsa stagione è sceso anche in Prima categoria. «La stagione più bella? Sicuramente l’anno scorso quando abbiamo vinto il campionato, ma tutte hanno lasciato il segno». E tra i tanti compagni che ha avuto Casella ne ricorda uno in particolare: «Con tutti ho avuto un buon rapporto. Il compagno che avrebbe meritato più fortuna? Sicuramente Mark Mariani, avevamo giocato insieme anche a Borgosesia e sicuramente aveva i numeri anche per la serie D, ma ha smesso presto». E tra gli allenatori che hanno lasciato il segno Casella ricorda Lucio Brando: «Sicuramente il tecnico che mi ha permesso di maturare meglio. Ormai mi trovo a casa mia e spero di continuare a giocare con i colori nero-verdi a lungo. Ora vediamo di portare a termine la stagione nel migliore dei modi».

Articolo precedente
Articolo precedente