Notizia Oggi Borgosesia > Sport > Squalifica doping: atleta della Fulgor Prato ferma fino al 2022
Sport Novarese -

Squalifica doping: atleta della Fulgor Prato ferma fino al 2022

Dopo una prima sospensione cautelare dalle gare, ora è arrivata la sentenza della Prima sezione del tribunale nazionale antidoping

Squalifica doping: atleta della Fulgor Prato ferma fino al 2022. Federica Poletti era stata trovata positiva al Clostebol al termine della Biella-Piedicavallo del 25 marzo 2018.

Squalifica doping: atleta della Fulgor ferma

La sentenza si legge sul sito della Nado e rilanciata su diversi siti specializzati e sul sito de “La Repubblica”: «La prima sezione del Tribunale Nazionale Antidoping, nel procedimento disciplinare a carico della signora Federica Poletti (tesserata Fidal), visti gli articoli 2.1, 4.2.1.1 delle Nsa, afferma la responsabilità della stessa in ordine all’addebito ascrittole e le infligge la squalifica di quattro anni, a decorrere dal 6 giugno 2018 e con scadenza al 16 aprile 2022». E aggiunge: «Visto l’articolo 10 delle Nsa dispone l’invalidazione del risultato eventualmente conseguito in gara».

Fermata alla Biella-Piedicavallo

Al termine della Biella-Piedicavallo, dove era salita sul podio, Federica Poletti era stata sottoposta a un controllo disposto da Nado Italia. Nei giorni successivi le era stato notificato un provvedimento di sospensione dall’attività agonistica emesso dal Tribunale Nazionale Antidoping. Poletti si era mossa nelle sedi opportune e sui social cercando di giustificare e capire cosa fosse successo attribuendo la “colpa” a una pomata per l’acne che appunto contiene lo steroide. Davanti al tribunale sportivo Antidoping aveva sostenuto la tesi della non intenzionalità.

Possibile ricorso

Dopo una prima sospensione cautelare, ora è arrivata la sentenza da parte del tribunale Antidoping. Un vero macigno, ma è probabile che la runner faccia ricorso per dimostrare la sua non intenzionalità, una tesi difensiva che era stata presentata anche davanti al giudice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente