Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Sindaca imbufalita contro chi esce di casa: “Tirategli una secchiata d’acqua” | VIDEO
Attualità Fuori zona -

Sindaca imbufalita contro chi esce di casa: “Tirategli una secchiata d’acqua” | VIDEO

Uno sfogo "incazzato nero" postato dal primo cittadino di un centro tra Novara e Milano.

Sindaca imbufalita contro chi esce di casa: “Tirategli una secchiata d’acqua”. Uno sfogo “incazzato nero” postato dal primo cittadino di un centro tra Novara e Milano.

Sindaca imbufalita contro chi esce di casa: “Tirategli una secchiata d’acqua”

La circolare del ministero dell’Interno? Finisce nella spazzatura. I cittadini? Devono stare in casa, li sigillo dentro. Vedete un vicino che va in giro? Insultatelo, tirategli un secchio d’acqua. E’ un fiume in piena Linda Colombo, sindaco di Bareggio, centro tra Novara e Milano.

Lo riportano i colleghi di Prima Milano Ovest. Esasperata perché troppa gente continua a uscire senza motivo, ha postato un video che quanto a efficacia comunicativa rivaleggi con quelli del più celebre governatore della Campania Vincenzo De Luca. Da ricordare che anche il Piemonte ha stretto ancora di più le maglie dei divieti.

5 Commenti

  • Giuseppe ha detto:

    Persona in preda alla frustrazione, questa è istigazione alla violenza è quello che vogliono, dai primi cittadini mi aspetterei molto di più, come si potrà ancora muoversi liberamente vorrò visitare piazzale Loreto

  • Anna ha detto:

    Da un sindaco mi aspetterei più buonsenso…anche perché in quel comune ci saranno ben dei vigili: li mandi a fare dei controlli nelle strade…!!! Non spingere le persone a fare i “giustizieri”…tutti contro tutti…(come purtroppo è la “regola” sui social…)

    • maria ha detto:

      il sindaco ha perfettamente ragione, è a causa di quelli se siamo a sto punto. A Fara una coppia di giovani cretini beffeggia oltre a chi ha il senso civico di stare in casa, anche le forze dell’ ordine di fronte trainando per almeno 4 volte al giorno il bassotto in giro per il paese, in particolare nel primo pomeriggio (oggi intorno alle 14e30) si concedono la quotidiana passeggiata per 2 orette e i bambini qui dello stabile li guardano dalla finestra basiti – d’altro canto si recavano anche dai familiari posti in quarantena preventiva

  • maria ha detto:

    giustizieri no fare nomi no e allora chi ha buon senso civico sta in casa, peccato che di questo passo moriremo di fame. A fara sfidano nientemeno che le forze dell’ ordine situate dirimpetto: trainano il bassotto almento 4 volte al giorno, in particolare intorno alle 14e30 c’è la passeggiata quotidiana in coppia lei e lui o solo lei per quasi 2 orette indifferentie i bambini che abitano qui li guardano basiti dalla finestra

    • Elena ha detto:

      Fara è un paese piccolo e, in teoria, abbastanza facile da controllare…..che fa il Comune contro questi imbecilli con il bassotto??? Se se n’è accorta lei, gentile Maria, penso che anche chi di dovere dovrebbe (e potrebbe!!!) essere un po’ più “sul pezzo”, come si suol dire!
      Poveri noi….e povero bassotto, con padroni del genere…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente