Seguici su

Attualità

Scopello, la pista di fondo resta senza gestore

Pubblicato

il

Deserto il bando proposto dal Comune

Nessuna offerta per gestire la pista da sci di fondo a Scopello. Continua a non suscitare interesse l’area del fondo: il Comune ci spera e non può che rimanere alla finestra in attesa di un riscontro.

In località Giare di Scopello la pista di fondo prevede un lungo anello per lo sci di fondo (una decina di chilometri di piste fino all’abitato di Scopa, in un incantevole paesaggio di boschi e prati sulla sponda destra del fiume Sesia, lontano da strade e rumori) che viene in parte innevato artificialmente, unico caso in tutto l’arco alpino a 600 metri. Nella zona della pista di fondo è a disposizione un kinder park per bambini e un accogliente punto di ristoro e solarium. Ma ormai da due anni nessuno si è più interessato della gestione. Già la scorsa stagione infatti l’appello lanciato dal Comune era rimasto inascoltato. Il motivo? Forse i costi di gestione da sostenere per la manutenzione. Con due anni di stop alle spalle poi bisognerebbe iniziare da zero con una promozione in tutto il territorio, ma anche fuori per poter coinvolgere soprattutto appassionati da altre città e regioni.